Una mamma ha usato la schiuma da barba per curare una scottatura da sole.

Scottature: un messaggio virale

“Se siete come me odiate scottarvi a causa del sole. Non importa quanta crema mettete, alcune persone si scottano e basta. Di recente ho raccontato a un’amica di un trattamento per le scottature che fa miracoli.

Lei mi ha detto di non averne mai sentito parlare quindi ho pensato di parlarne perché di recente mi sono scottata. Di solito ci vogliono solo un paio di giorni affinché finisca ma questo colpisce il caldo in fretta e lo rende più confortevole per voi.

Ho scoperto questo da mio marito. La sua mamma lo faceva quando si scottava.

Primo prendi un po’ di schiuma da barba al mentolo. Deve essere schiuma e deve essere mentolo.

Noi abbiamo trovato la schiuma da barba Gillette su Amazon dal momento che avevamo problemi a trovare schiuma da barba nei negozi. Abbiamo finito col comprarne 6 flaconi, ma funziona bene perché viviamo in Texas e si verificano numerose scottature.

(Abbiamo dato un paio di barattoli agli amici).

Dopo applicate la schiuma da barba sulla bruciatura. Sembra uno strano rituale da barba ma fidatevi! Non frizionate, lasciate che si depositivi sulla vostra pelle. Comincerà a portar via tutto il calore (lo sentirete).

Potrete sentire anche un po’ di prurito. Vi sembrerà che non sia umido e un po’ secco.

Vi sentirete diventare un po’ freddi, almeno nella parte dell’ustione.

Questo è un buon segno!

Poi sciacquate via con una doccia tiepida o fresca. Solo per togliere il residuo.

Poi se vi serve ancora rifatelo il giorno dopo. Di solito, dopo il secondo trattamento la scottatura scompare.

La foto mostra il mio trattamento. L’ultima foto è stata scattata 3 giorni dopo la scottatura. Ho dormito bene dopo il primo trattamento e quando le mie spalle erano bollenti il giorno dopo, ho messo un altro strato di schiuma da barba.

Mi sono squamata ancora. Sono solita farlo anche ai miei bambini.

Edit: ok, non mi aspettavo 5000 condivisioni in un giorno. Lo stavo solo postando per gli amici ma a quanto pare molti di voi lo trovano interessante. Amo questo metodo e lo apprezzo in particolar modo perché non devo dormire con una sostanza appiccicosa sotto la maglietta (cosa che penso faccia sentire a disagio).

Normalmente non posto pubblicamente quindi non inviatemi richieste a meno che non ci siamo incontrati. Apprezzerei che mi diceste dove.

Apprezzo tutti i commenti, ho provato molte creme per scottature e questo è il miglior metodo dalla mia dolce suocera.

In 10 anni di prove di questo metodo non ho mai sentito il mentolo bruciare sulla mia schiena, invece ha sempre raffreddato. Mia suocera l’ha imparato da un medico 40 anni fa. Ha pensato che fosse da pazzi finché non l’ha visto in azione.

Non sto suggerendo di uscire e di farlo, stavo solo mostrando ai miei amici cosa ho fatto.

Non mi aspettavo di ricevere tanta attenzione. Garantisco che in quelle foto ci sono io ed è il risultato ogni volta.

Mi hanno chiesto dell’abbronzatura con questo metodo, la mia pelle non è la migliore ad abbronzarsi, di norma mi brucio e poi ritorno bianca.

Comunque se qualche volta l’abbbronzatura accade mi dura una settimane e poi torno bianca. Questa è la mia pelle. Ognuno è diverso. Penso che non farebbe male abbronzarsi.

Mio marito non può usare l’aloe, sostiene che è come acido sulla sua pelle. Ci sono persone con un’allergia all’aloe.

Io ho usato l’aloe e calma il bruciore. Comunque adoro questo metodo perché funziona in fretta. Davvero, attendete 30 minuti.

Il giorno dopo applicatelo sulle parti più cocciute (non è sempre necessario), aspettate 30 minuti e poi lavatelo via ed è fatto.

Ho usato anche la Noxema. La odiavo perché dovevo spalmarla tutta addosso e dormire con una maglietta che si appiccicava e non ero a mio agio. Non sto dicendo che non funziona, ma preferisco non essere appiccicosa di notte quando cerco di dormire.

ps: ricordate di usare sempre la crema protettiva. Troppa esposizione al sole può essere pericolosa e portare al cancro. In nessun modo sostengo esporsi senza la crema protettiva. Io mi scotto con la crema protettiva e conosco il fastidio, ma vale la pena metterla.

ps 2: non sto dicendo che deve essere solo ed esclusivamente la schiuma Gillette. Questa è la marca che avevo a portata di mano. Deve essere schiuma da barba da barba con mentolo. Non il gel! Può appartenere a marchi diversi, io ne ho usati tanti e ho ottenuto lo stesso risultato.

Infine non è solo 30 minuti ed è fatto, è 30 minuti e poi sciaquare via. Se il giorno dopo sentita ancora delle aree con bruciore riapplicate. Aspettate 30 minuti e sciacquate. Sembrerà che si sia dissolta e seccata. La schiuma da barba funziona così.

Non ha niente a che fare con la scottatura. Vi dà l’idea di come dovrebbero essere 30 minuti. Ci vuole un giorno dopo l’applicazione per notare cambiamenti significativi.

Sostengono questo metodo, se volete provarlo fatelo, se no va bene comunque.Ho pensato che avrebbe aiutato un po’ i miei amici mostrare come faccio. L’ho usato per 10 anni e non ho mai avuto un problema. Ho sempre avuto lo stesso risultato.”

 

Il metodo di questa mamma di 2 bimbi,, Cindie Allen Stewart, è stato condiviso su Facebook  225 451 e ha ottenuto 41 735 Like, diventando così virale.

Anche i medici, i dermatologi ne hanno sostenuto l’efficacia.

“Se guardate agli ingredienti della schiuma da barba è come una grande crema idratante” precisa il dottor  Ross Radusky su Inside Edition.

L’umidità aiuta a riparare la pelle danneggiata.

I medici però avvisano che la schiuma da barba non tratta l’arrossamento e l’infiammazione.

Inoltre se avete le bolle dovete vedere un medico. Infine bisogna fare attenzione ad applicarla ad eventuali scottature sul volto perché potrebbe far sì che la pelle si spezzi.

Chi ha delle allergie deve usare la stessa schiuma da barba usata precedentemente.

Altri sintomi di una scottatura sono:

  • deidratazione
  • brividi di febbre che dovrebbero essere trattati con tanta acqua e riposo

Unimamme, voi lo userete?

Noi vi lasciamo con un approfondimento su come evitare le scottuature per adulti e bambini.