pompiere salvato da una mamma
fonte: CNN

Una donna ha donato un rene al pompiere che due anni fa ha salvato sua figlia.

Quella di Bill Cox e Becca Bundy è una storia veramente curiosa, fatta di grande altruismo.

Tutto è cominciato quando la figlia di Becca Bundy ha avuto delle convulsioni in casa, due anni fa.

Un pompiere è salvo grazie a una mamma: la storia

@ screenshot Kare.com

Il pompiere volontario Bill Cox è stato il primo a giungere sul luogo della chiamata e a soccorrere la figlia di un anno di Becca rimasta incosciente. All’epoca Bill faceva parte del  Bearville Volunteer Fire Department del Minnesota da 6 anni.

“Sono arrivato lì e ho aiutato le persone a tranquillizzarsi fino a quando è sopraggiunta un’ambulanza per prendersi cura di lei”.

Nonostante l’incontro sia durato poco, la donna ha raccontato che il pompiere le era rimasto impresso perché aveva mostrato di tenerci veramente.

Poi, Bill Cox e mamma Becca non si sono più incontrati per anni, finché, nell’ottobre del 2018 la donna la donna ha partecipato a un evento di beneficenza al Viking Bar, il pub dove Cox ha lavorato per 16 anni.

L’uomo indossava una maglietta con una scritta molto particolare: “Il mio nome è Bill. Sono allo stadio terminale di un’insufficienza renale e ho bisogno di un rene”.

Così i due hanno parlato e Becca Bundy ha scoperto di avere lo stesso gruppo sanguigno di Bill.

Bill Cox era sulla lista per il trapianto dal 2017, perché era nato con un solo rene. Da gennaio di quest’anno era in dialisi.

Aveva stampato 2 t shirt e le indossava al lavoro, già 5 o 6 persone si erano offerte di dargli un rene, ma non potevano donarglielo.

“Lei, invece, era perfetta per me“.

“Quando scoprii che ero idonea per la donazione chiamai Bill e piangemmo entrambi di gioia” ha riferito mamma Becca.

La dottoressa Raja Kandaswamy ha dichiarato che più di 100 mila persone in America sono in attesa di un trapianto di rene.

Il trapianto è avvenuto in febbraio ed è andato bene. Ora Bill e Becca continuano a sentirsi regolarmente e si incontrano appena possono.

@ screenshot Kare.com

È il mio angelo, mi ha salvato la vita ha dichiarato Bill.

Unimamme, cosa ne pensate di questa bella storia di cui si parla su CNN? Sicuramente fa riflettere sull’importanza della donazione di organi.

Leggi > Una bimba non ancora nata e malata è stata salvata con un trapianto di cellule staminali

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore