Home Mamma & Co. Accade nel mondo Una mamma fa fumare la figlia di 1 anno su Facebook (VIDEO)

Una mamma fa fumare la figlia di 1 anno su Facebook (VIDEO)

CONDIVIDI

bambina di 1 anno fuma marijuana 2

Una mamma è stata arrestata per aver fatto fumare alla figlia di 1 anno marijuana, il video è diventato virale.

bambina di 1 anno fuma marijuana: il video gira sui social

Qualche giorno fa, su internet, ha iniziato a girare un breve filmato, di circa 10 secondi, in cui una donna poi identificata come Brianna Ashanti Lofton si vedeva una bimba di appena un anno che fumava marijuana aiutata da un adulto, proprio la sua mamma.

Il filmato è diventato virale molto in fretta, guadagnandosi 1,5 milioni di visualizzazioni.

Per fortuna qualcuno ha allertato la polizia ed infatti la mamma è stata arrestata e il filmato rimosso.

Il Raleigh Police Department ha dichiato, sempre via Facebook, che la bimba ora è al sicuro e la mamma è finita sotto la custodia della polizia, ringraziando chi ha contribuito a salvarla.

Dal video non si poteva stabilire con certezza cosa stesse fumando la piccola,ma Brianna è stata accusata di possesso di marijuana. La donna è stata accusata anche di abuso di bambino.

Il giudice ha stabilito la cauzione per questa mamma a 100 mila dollari, proibendole anche i contatti con la figlia, che ora è stata affidata ai servizi sociali.

“Questa è la prima accusa a suo carico che deve affrontare” ha dichiarato Caroline Elliot, difensore pubblico di Brianna.

L’avvocato ha aggiunto che Brianna vive con la madre e la nonna e che sta lavorando per prendere il diploma.

Moltissime persone hanno allertato la polizia del tipo di filmato, il cui account apparteneva appunto all’utente  Rasheed Martin of Rocheste, di New York, che ha riferito di non aver parlato direttamente con la polizia, ma di essere comunque soddisfatto di aver aiutato ad avvisare chi di dovere.

Naturalmente, vista la natura dei contenuti il suo filmato ha spinto moltissime persone a commentare preoccupate per la salute della bimba o sconvolte per il comportamento della donna.

A suo volta Martin ha dichiarato che non conosceva Brianna, ma di aver semplicemente condiviso il filmato che gli aveva passato un amico.

Lui desiderava che la donna responsabile venisse trovata ed infatti è stato così, per questo motivo ha condiviso a sua volta il filmato, per aiutare a trovarla e fermare l’abuso.

Qualche tempo fa abbiamo condiviso il filmato di un bimbo di pochi mesi che gattonava in strada, il video era stato girato per trovare la sua mamma.

“Un volta che sempre più persone hanno visto questa situazione mi hanno mostrato gli screenshot del profito Faacebook della mamma, quindi l’ho successivamente aggiunto al post così chiunque avrebbe saputo chi era…a fare quello alla bambina”. 

Unimamme, voi cosa ne pensate del filmato con gli abusi di cui si parla su El Pais?


Universomamma è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui: Universomamma.it