“Lei è il nostro piccolo Nemo”: mamma incinta scopre che la figlia è speciale

Una mamma condivide i suoi pensieri sulla sua bambina un po’ “speciale”.

Unimamme, oggi condividiamo con voi l’esperienza di una mamma che per un certo periodo ha temuto per la salute della sua piccolina.

Una mamma scopre la verità sulla sua bambina colpita dalla sindrome da banda amniotica

La maggior parte delle persone che vedranno questo penseranno che si tratti di una foto carina di gravidanza, ispirata al loro personaggio Disney preferito: Nemo” Ma per la mia famiglia questa foto significa molto di più di un semplice scatto, ed ecco perché.

Il 2 luglio ho fatto una ecografia anatomica, è stato fantastico vederla, abbiamo visto il suo faccino, i suoi piedi, tutti i suoi organi erano perfetti.

Dopo l’ecografia ho avuto contatti regolari con il mio dottore e lui mi ha detto che mi avrebbe indirizzato verso uno specialista fetale. Il mio cuore ha avuto un colpo, ero molto spaventata.

Ho chiesto cosa ci fosse di sbagliato, lui non ha voluto entrare nei dettagli, ha detto solo che la parte superiore del corpo non presentava le misure giuste.

Quindi mi hanno inviata all’All Children Hospital per avere un’ecografia migliore. L’esame era stato programmato 2 settimane dopo l’esame con il ginecologo. Se non l’avessi sentita per tutto il giorno avrei avuto attacchi d’ansia, ho avuto molti momenti di crisi perché non sapevo cosa stesse succedendo.

In ospedale mi hanno detto che mia figlia aveva la Sindrome da banda amniotica, è dove il bambino si avvolge in fasce fibrose come le bande amniotiche nel grembo materno, restringendo il flusso sanguigno e influenzando lo sviluppo futuro del bambino, causando l’amputazione della parte del corpo rimasta avvolta.

Quel giorno abbiamo scoperto che la nostra dolce piccina non aveva la mano sinistra, è stato molto duro ascoltare tutto ciò pensando a come sono le persone cattive verso chi è “diverso”, naturalmente nessuno desidera che il proprio figlio abbia qualcosa che non va.

Contemporaneamente mi sentivo tranquilla per quelle notizie, perché tutto il resto era perfetto e lei è molto graziosa e forte.

Lei è il nostro piccolo Nemo, ha una pinna che è un po’ più piccola dell’altra, ma conquisterà tutto ciò che il suo piccolo cuore desidererà.

Questa non è una disabilità o una cosa brutta, lei sarà una piccola rockstar! Farà tutto, noi ti amiamo molto piccina.”

Per chi non lo sapesse la malattia delle bande amniotiche comprende una serie di malformazioni. Si pensa che durante il primo trimestre di gravidanza piccoli filamenti amniotici possano avvolgere gli arti in via di sviluppo, producendo costrizioni anulari e bande.

Possono essere presenti anche amputazioni intra uterine e costrizioni del cordone ombelicale.

La sequenza da rottura amniotica è rara e colpisce 4 bimbi su 100 mila neonati. Per la diagnosi sono utili gli esami:

  • della placenta
  • delle membrane

Unimamme, le parole di questa mamma sono state pubblicate su Love What Matters, ottenendo 18 mila Like.

Unimamme, voi cosa ne pensate del messaggio di questa mamma?

Noi vi lasciamo con l’adozione di bambini speciali, come la piccola protagonista della nostra storia.

 

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta