Home Figli Educazione Se i genitori urlano i figli si comportano peggio, dice la scienza

Se i genitori urlano i figli si comportano peggio, dice la scienza

CONDIVIDI

mamma urla contro bambina

Il problema della disciplina e dell’educazione è un grattacapo da sempre per i genitori: bisogna imparare ad essere autorevoli, ma non autoritari perché i nostri figli ci ascoltino e obbediscano non per paura, ma perché hanno capito davvero di aver commesso un errore.

Se i genitori urlano i figli non imparano, dice la scienza

In Inghilterra è stato condotto uno studio su 19mila bambini in accordo con la London School of Economics. La ricerca è stata presentata alla conferenza annuale della Royal Economic Society ed evidenzierebbe come urlare contro dei figli maleducati potrebbe far addirittura peggiorare il loro comportamento. Gli scienziati non sanno però la causa di questa conseguenza, visto che emergono anche altri fattori che potrebbero influenzare la condotta dei bambini.

Ad esempio il cibo sano o orari regolari hanno un impatto positivo; in questo sono più facilitate le famiglie con un livello socio economico più elevato, mentre nelle famiglie in cui c’è meno disponibilità economica, i bimbi sono influenzati dalle abitudini della madre.

Inoltre, l’attività fisica incoraggiata dalle madri fa bene ovviamente al fisico, ma meno alla salute mentale. 

La ricerca è stata condotta studiando i bambini

  • al loro primo anno di vita,
  • al terzo,
  • al quinto
  • e al settimo.

Sono stati intervistati anche gli insegnanti e i loro fratelli e si è giunti appunto alla conclusione che se si ha a che fare con “figli maleducati

  • urlare,
  • punire
  • o ignorare

aumenta solamente i loro problemi di comportamento. Le conseguenze infatti di questo tipo di educazione, nella quale anziché ragionare insegnando ad esempio la differenza tra bene e male, si possono constatare più in là nel tempo, quando i figli diventano adolescenti.

Pertanto è meglio correggersi prima, per evitare di non riuscire a controllare quelli che ne frattempo sono diventati dei ragazzi.

E voi unimamme? Cosa ne pensate?