violentata dal padre ha avuto una figlia
fonte iStock/ bambina che ha subito biolenza sessuale

Figli nati da incesto: una mamma è indagata con il marito per le violenze sessuali  sulla figlia da cui sono nati due figli.

Unimamme, oggi dobbiamo raccontarvi la vicenda di un padre che invece di proteggere la figlia l’ha violentata.

Genitori complici nell’abuso sessuale della figlia bambina: 2 figli nati da incesto

La vittima dei ripetuti stupri ora ha 30 anni e vive in provincia di Bari con un compagno grazie al quale è riuscita finalmente a confidarsi e trovare la forza di denunciare quanto le è accaduto quando era bambina e ragazza. La donna ha raccontato ai carabinieri che il padre, ora 53enne la molestava e violentava da quando aveva 7 anni, mentre la madre non avrebbe fatto nulla per impedirlo, anzi.

Dal 1995 al 2000 la giovane sarebbe stata costretta a subire molestie come palpeggiamenti fino ad avere rapporti completi. Per accertarsi del suo silenzio il padre la minacciava:  “Con me non devi scherzare…te la faccio pagare”.

Nel 2008 la giovane è rimasta incinta e i genitori l’hanno fatta abortire, ai sanitari è stata costretta a fornire una versione che facesse comodo al padre stupratore e non insospettisse nessuno. Dopo essere uscita dall’ospedale di Gagliano del Capo, in auto, nonostante i dolori dell’aborto, è stata nuovamente violentata dal padre.

Per 14, lunghissimi anni, questa donna ha dovuto affrontare un inferno quotidiano. Per cercare di stare il più lontana possibile dal padre cercava di indursi il vomito, così non doveva uscire e stare sola con lui, perché in quel caso avrebbe dovuto subire uno stupro. Quando però il padre scopriva che il vomito era stato indotto si arrabbiava e la puniva.

Quando, sempre da ragazza, è rimasta incinta per la seconda volta, è stata costretta a tenere la bambina frutto dell’incesto. Successivamente ha avuto anche un altro figlio sempre da lui.

Il test del dna ha dimostrato la paternità oltre ogni dubbio, le forze dell’ordine hanno incrociato testimonianze e dichiarazioni che sostengono le accuse contro il padre pedofilo. Il magistrato Stefania Mininni, in aula, ha comunicato ai giudici della prima sezione penale davanti ai quali si stava svolgendo il processo al padre presunto pedofilo, che anche la madre della vittima è stata iscritta nel registro degli indagati con l’accusa di favoreggiamento personale.

La madre, difesa dall’avvocato Mario Coppola, si è avvalsa della facoltà di non rispondere.

LEGGI ANCHE > BAMBINA VIOLENTATA DAL PADRE MENTRE LA MAMMA LO AIUTAVA

Unimamme, non ci sono parole per questa situazione di emarginazione in cui una bambina ha dovuto subire, addirittura con la connivenza della madre, la violenza più traumatica possibile dal padre.

Cosa ne pensate degli sviluppi di questo processo di cui si parla sul Corriere salentino?