coppia rifiuta il figlio
fonte Istock

Una coppia ha rifiutato il figlio avuto da una mamma surrogata dopo averlo visto per la prima volta.

Unimamme, una coppia ha spiegato su Reddit perché hanno dovuto rifiutare un bambino avuto con una madre surrogata.

Ecco che cosa ha detto l’uomo in un post poi cancellato.

Coppia non ha il figlio che voleva: ecco cosa è accaduto

Io e mia moglie abbiamo sempre voluto un figlio nostro. Lei non poteva portare avanti la gravidanza a causa della sindrome dell’ovaio policistico e ha avuto 3 aborti spontanei (di cui 2-3 da fecondazione in vitro) e ora non può più rimanere incinta. Ora ha 43 anni.

Abbiamo speso molto per la maternità surrogata per avere un figlio insieme. La surrogata era una dolce signora che si è presa cura del suo corpo. Io e mia moglie siamo stati eccitati per 3 giorni quando ha partorito, ma quando abbiamo visto il bambino ho capito che c’era qualcosa che non andava. Il neonato aveva connotati asiatici, capelli neri e occhi marroni, quando entrambi siamo entrambi biondi con gli occhi azzurri. Abbiamo subito parlato del problema coi medici e abbiamo chiesto un test del DNA. Io non sono il padre.

LEGGI ANCHE > PROCREAZIONE ASSISTITA, UN PAPA’ SCOPRE DOPO 24 ANNI DI NON ESSERE IL VERO PADRE DI SUA FIGLIA

Eravamo entrambi devastati così abbiamo contattato la banca dello sperma e surrogazione e loro hanno fatto qualche ricerca, ci hanno detto che eravamo un raro caso di scambio e che ci avrebbero dato un compenso se non ne avessimo parlato coi media o fatto causa. A noi non importa la razza, siamo sconvolti che il bimbo non sia di entrambi, anche se fosse bianco e non mio lo saremmo.

La surrogata aveva il cuore spezzato dopo che le abbiamo rivelato cosa era successo, ma non poteva permettersi di tenerlo perché aveva già 5 figli.

Noi vogliamo fare causa all’agenzia e non tenere il bimbo.”

Gli utenti di Reddit si sono divisi. Secondo alcuni la coppia non avrebbe potuto amare il bimbo, secondo altri al piccolo ora mancherà una famiglia amorevole per un errore non suo.

Qualcun altro ha sottolineato che lo scambio è stato nello sperma e non negli ovuli.

“Il bambino è biologicamente legato alla moglie dell’utente, se usa la biologia per giustificare perché gli è moralmente permesso di abbandonare il bambino, la mamma starebbe immoralmente abbandonando suo figlio, anche se non lo considera tale. Se lei è d’accordo nell’abbandonare il figlio che stava aspettando allora è una grande XXXX. Anche lui dovrebbe essere un grande XXXX per non accettare che il figlio di sua moglie è anche suo figlio, anche se non sono legati dal sangue”.

Qualcuno però difende il papà “non è il bimbo che volevano, si sono rivolti a un’agenzia per avere un figlio che gli appartenesse biologicamente. Questo è il senso della maternità surrogata. Che sia moralmente giusto è una domanda difficile. Ma mi sembra chiaro che nessuno ha ottenuto ciò che voleva”.

Alla fine l’uomo ha detto che hanno contattato un’agenzia di adozioni per trovare al bimbo rifiutato una famiglia.

Unimamme, voi cosa ne pensate di questa drammatica vicenda?