“Essere sexy non significa essere belle”: le differenze da conoscere

bellezza delle donne

Unimamme, solo qualche giorno fa vi abbiamo presentato un’interessante riflessione sulla percezione della bellezza riferita alle donne, oggi torniamo sull’argomento per rimarcare quanto sia importante, al di là dell’aspetto fisico, il vero valore delle donne.

Una giornalista americana, Lauren Martin ha deciso di dire la sua sull’argomento, perché dopotutto ci sono davvero tantissimi tipi di donne: quella alte, magre, in carne, basse, ordinarie, dall’aspetto etnico, ma il sogno degli uomini rimane costantemente uno: quello di una donna sexy, con le curve al punto giusto e sempre bella e appariscente grazie al make up.

Essere belle non significa essere sexy: ecco perché

Se infatti ci soffermiamo un momento a pensarci non si sentono molti uomini definire una donna come bella in base alle sue qualità, alla profondità della sua anima, ma sempre e invariabilmente a seconda del suo aspetto fisico, del suo corpo, del suo volto.

“Ci descrivono come oggetti e non come persone” scrive la giornalista su Elite Daily.com. “Gli uomini ci guardano come cose da conquistare piuttosto che apprezzarci come individui”.

Gli uomini hanno una visione ingannevole della bellezza femminile che per loro si traduce in “pelle bronzea, un bel sedere, pelli lisce, cerette sgambate e ciglia finte. Sono abituati a credere che sia attraente con un fisico scolpito e un seno prosperoso“.

Ci sono tante donne che non accondiscendono a questo stereotipo, che vogliono vestirsi in modo confortevole e non ci tengono a impressionare il sesso opposto ma si trovano bene nei loro semplici panni.

“Non possiedono ugualmente un certo fascino? Non c’è attrattiva anche in questa fiducia in se stesse?” si chiede la Martin.

Chissà quando è diventato di moda il fatto che le donne, per piacere ed essere considerate dovessero indossare minigonne e caricarsi di trucco. Sicuramente i media non hanno aiutato in tal senso.

Purtroppo, ancora ai nostri giorni, anzi soprattutto adesso in questa società iperconnessa, dove mostrarsi sembra essere un imperativo sociale, ci sono ancora moltissimi uomini che giudicano le donne solo in base al loro sex appeal, fallendo completamente nel vedere la reale grandezza delle donne.

“Questi sono uomini che non capiscono il concetto di bellezza naturale e dell’unicità nei difetti”.

Come rincara la Martin “si tratta si un’illusione che costringe le donne a conformarsi secondo malsane abitudini ormai da anni”.

La storia insegna che le donne sono creature meravigliose che, all’occorrenza, sanno sfoggiare incredibili risorse e tratti unici, in grado di incantare chiunque.

15 differenze tra essere sexy e essere belle

“Ormai è giunto il momento che gli uomini si rendano conto delle differenza tra sexy e bello, che le donne hanno molto di più da offrire di un corpo”. 

  • Sexy è da guardare da lontano, la bellezza è da abbracciare e da stringere
  • Sexy è da percepire, bello è da apprezzare
  • Sexy ha gli occhi fumé, bello è acqua e sapone
  • Sexy è apparenza, bello è piu’ profondo della pelle
  • Sexy è il modo in cui si muove, bello il modo in cui parla
  • Sexy è forte fascino, bello è una testa capace
  • Sexy è giovane, bello non ha età
  • Sexy è conformismo, bello è unico
  • Sexy è da una volta e via, bello è tante notti senza sonno
  • Sexy è un modo di essere, bello è negli occhi di chi guarda
  • Sexy è ambiguo, bello è innocente
  • Sexy è chinarsi su di lei, bello è cucinare per lei
  • Sexy è volgare, bello è sano
  • Sexy sono le curve, bello è il carattere
  • Sexy è un sms, bello è una lettera d’amore
  • Sexy è una facciata, bello è donna

Le ragazze e le bambine, i membri più fragili della nostra società su questo argomento e che spesso si trovano a soffrire a causa di una mentalità di pensiero dominante che le oggettivizza, dovrebbero leggere queste differenze.

E voi Unimamme le farete leggere alle vostre figlie?