Le differenze sull’allattamento al seno nel mondo

Australia

australia allattamento

Il 62% dei bimbi australiani mangiano cibi solidi già a 5 mesi. Nel 2008 il governo ha stanziato 2,5 milioni di dollari per un’assistenza telefonica rivolta all’allattamento al seno.

L’associazione allattamento al seno australiana sottolinea che questa linea riceve 250 mila chiamate l’anno. l’87% dei bimbi viene allattato alla nascita ma solo il 48% continua ad esserlo a 4 e 5 mesi. A 6 mesi solo il 14% dei bimbi viene allattato esclusivamente al seno.

Marocco

breastfeeding_morocco_moos-email_edit

Fi da tempi molto antichi condividere il latte materno era un’usanza molto radicata presso i musulmani che a volte allattavano anche i bambini dei vicini o i figli di parenti della stessa età dei loro. I bimbi allattati al seno dalla stessa donna diventavano come fratelli e non potevano sposarsi tra loro. Solo il 31% dei bimbi marocchini sono allattati esclusivamente al seno dalla nascita fino a 5 mesi. Di questi il 57% sono allattati ancora a 12 e 15 mesi.

Repubblica Democratica del Laos

Laos

Qui c’è un’alta mortalità infantile relativa a un allattamento al seno inappropriato e all’introduzione di cibi solidi troppo presto. Del piccolo numero di bimbi allattati al seno l’82% viene allattato ancora a 12 e 15 mesi. Il dato cala al 23% da 20 a 23 mesi.

Canada

Breastfeeding-Canada

La maggior parte delle mamma canadesi (l88%) allatta i bimbi alla nascita, anche se per un breve periodo. Il 54% di queste donne allatta per 6 mesi o di più e il 24% allatta al seno esclusivamente. Il 16% allatta al seno per un anno. Il 13% delle neomamme non tenta di allattare al seno, mentre il 28% cita fattori medici a sostegno della decisione di non allattare. Il 25% sostiene che allattare sia disgustoso. Il 19% dice che la bottiglia è più facile. Le donne che hanno livelli di istruzione più alti sono più inclini ad allattare al seno.

Todderville

last2

Nick, in Oregon, preferisce allattare al seno al giocare con Buzz Lightyear.

Unimamme e voi cosa avete deciso di fare per i vostri bambini?