Culliamo e teniamo i bambini sul lato sinistro per un motivo scientifico

Unimamme, magari avrete notato anche voi una certa tendenza a tenere i bambini sul lato sinistro, una ricerca ne ha approfondito i motivi.

Tenere i bambini sul lato sinistro: qual è il significato?

Uno studio ha mostrato che questo fenomeno è visibile anche nei trichechi del Pacifico e nelle volpi volanti in India, sottolineando che il fenomeno è più diffuso di quanto si pensi.

Il dottor  Andrey Giljov, della Saint Petersburg State University ha commentato: “i nostri risultati suggeriscono un’origine antica dei pregiudizi sul cullare”.

Quando le mamme cullano i bambini li posizionano sul lato sinistro, una posizione assunta per aiutare la comunicazione dal momento che le informazioni dal campo visivo sinistro sono processate dell’emisfero destro del cervello.

La parte destra controlla diverse parti del comportamento sociale, inoltre il maggior coinvolgimento dell’emisfero destro fornisce un’elaborazione ottimale dell’informazione sociale”.

Questo può aiutare le mamme e i loro bambini a notare e rispondere al comportamento altrui, con l’emisfero destro costruito per essere coinvolto nel compito di riconoscere volti ed emozioni.

Ricerche precedenti avevano dimostrato che i primati, esseri umani inclusi, preferivano tenere i figli sul lato sinistro, mentre un certo numero di animali mobili dalla nascita, incluse le renne, le pecore e i canguri tengono la madre alla sinistra quando si avvicinano da dietro.

Non è chiaro però se i primati siano i soli ad avere una preferenza per tenere la mamma o il figlio sul lato sinistro quando si tratta di coccole.

Per i loro studi i ricercatori hanno considerato:

  • 73 mamme tricheco e relativi cuccioli
  • 266 volpi volanti e cuccioli

I risultati dimostrano che quando riposano e si guardano l’un l’altro le mamme tricheco e i cuccioli sono più inclini a tenersi sul lato sinistro.

Anche le volpi volanti preferiscono tenersi l’un l’altro sul lato sinistro quando riposano e si leccano la faccia, mentre non c’è preferenza su quale capezzolo succhiare.

Quando sono l’uno accanto all’altro trichechi e volpi preferiscono tenere i genitori sul lato sinistro. Secondo Giljov i pregiudizi sul lato sinistro possono essere reciprocamente vantaggiosi sia per la mamma che per il bambino.

Secondo la dottoressa Gillian Forrester questa preferenza è qualcosa di più di una migliore elaborazione delle informazioni sociali.

“La mamma è molto più efficiente, veloce e precisa a osservare il benessere del figlio con la parte sinistra rispetto alla destra. Allo stesso tempo offre al bimbo il lato più espressivo del viso”.

Unimamme cosa ne pensate di questa ricerca di cui si parla su The Royal Society?

Noi vi lasciamo con un approfondimento sul perché le mamme tengono i bambini a sinistra.