“Donate per l’addominoplastica di mia mamma”: l’appello su Facebook che divide (FOTO)

“Apparentemente questo è vergognoso. Apparentemente sono imbarazzata. Ma alla fine del giorno è solo una brutta pancia. ” inizia così l’appello di una mamma.

Dopo l’incredibile difficoltà passata per avere i suoi 4 figli, una mamma, Esther Houben, è pronta per avere dei cambiamenti positivi. Questa mamma dell’Australia ha deciso di fare infatti qualcosa di drastico per recuperare la forma perduta e per stare bene con sé stessa per non ricadere in depressione: ha infatti chiesto su Facebook di aiutarla a raccogliere i soldi necessari per potersi sottoporre ad un intervento di addominoplastica per avere di nuovo il ventre piatto.

Lancia una raccolta fondi per la pancia post parto 

Questa decisione non riguarda la vanità, è una ricompensa per un terribile viaggio fatto in questi anni, in cui non sono stata capace di accettare me stessa come una buona mamma, come una buona moglie o amica” ha scritto sulla pagina della sua campagna  – “Si tratta di coraggio, salute mentale, accettazione, cambiamento, forza e maternità”.

A quelli che pensano che stia ignorando un problema invece di affrontarlo, Houben risponde: “Sto accettando che la mia pancia non sia più la stessa dopo 4 bimbi. Ma non voglio accettare che questo possa essere il massimo a cui aspirare. E’ tempo di creare una nuova me”.

All’età di 40 anni, Houben pensa che sia giunto il tempo di occuparsi di se stessa e di fare alcuni cambiamenti: “La mia salute mentale, il mio corpo e il mio stile di vita beneficeranno di questo cambiamento. Mi allenerò di più senza la paura che la mia pancia possa saltar fuori dalla maglietta. Mi sentirò più luminosa, mi sentirò meglio davanti allo specchio, mi infilerò nei pantaloni senza dover sistemare la pelle in più nei jeans senza indossare una maglietta lunga per coprirmi”.

Questa mamma ha successivamente scritto che ha cambiato idea dopo diversi commenti “cattivi” che ha ricevuto e che restituirà i 225 dollari racconti a fronte dei 5000 richiesti.

Ho combattuto la depressione post natale. Odio il modo in cui mi vedo. Ma cavolo, combatterò con l’esercizio e una dieta. E un’operazione non è la risposta alla malattia mentale” – ha scritto un utente – “La mia domanda è quanto duramente la signora ci abbia provato”.

Faccia un prestito e paghi lei stessa – ha scritto un’altra persona – “Non sei l’unica persona che ha avuto dei bambini e che ha bisogno di un intervento…non posso credere che tu abbia avuto il coraggio”.

Ma non tutte sono contro di lei, qualcuno della sua parte c’è: “Vorrei aver avuto il coraggio di chiedere un aiuto finanziario. Per favore non criticatela, è probabilmente la ragione per cui sono troppo imbarazzata per chiedere aiuto”.

E voi unimamme cosa ne pensate?

Intanto vi lasciamo con il post che parla di diastasi addominale: una patologia di cui nessuno parla.