8 marzo: Barbie celebra le donne che hanno fatto storia (FOTO)

Amelia Earhart, aviatrice e Barbie (barbie.mattel.com)

8 marzo: Barbie celebra le donne che hanno fatto storia. Una bellissima iniziativa della Mattel per proporre alle bambine di tutto il mondo modelli femminili al di fuori degli stereotipi.

La Barbie è stata una bambola che tutte abbiamo avuto da bambine. La bambola dei sogni, dal fisico perfetto e asciutto, i grandi occhi azzurri e i capelli lunghi biondi. Barbie ha abiti eleganti e guida auto di lusso. Un modello che è stato criticato per gli stereotipi che proponeva: la donna magra, dal fisico perfetto, caucasica, ricca. Così Barbie è finita sotto accusa per condizionare negativamente le bambine sull’aspetto fisico e su uno stile di vita che in pochi si possono permettere. Tutte però abbiamo sognato con i vestiti eleganti di Barbie, alzi la mano chi non lo ha fatto.

Con il tempo, tuttavia, accanto al modello tradizionale, nato per il mercato americano, la Mattel, azienda produttrice di Barbie, ha realizzato importanti cambiamenti, introducendo nuovi tipi e modelli di Barbie. La Mattel ha iniziato a produrre una Barbie nera, una Barbie dai capelli castani, dai lineamenti orientali, la Barbie disabile e quella curvy. In questo modo ha prodotto modelli più variegati ed inclusivi che riproducono tanti tipi di donna, in cui le bambine possono identificarsi.

Non c’è solo la Barbie modella che si diverte a fare shopping, c’è anche la Barbie medico, la Barbie manager, ingegnere, musicista, mamma, chef, giornalista, ginnasta e ovviamente l’immancabile Barbie ballerina. Un salto di qualità che ha permesso alla Mattel di rinnovarsi e restare forte sul mercato con la sua vasta offerta di bambole.

8 marzo: Barbie celebra le donne che hanno fatto la storia

Quello di cui vogliamo parlavi qui è un progetto specifico, che si ricollega al rinnovo dei modelli di Barbie, e riguarda le Barbie che si ispirano a personaggi femminili reali che hanno cambiato la storia. Artiste come Frida Kahlo, aviatrici come Amelia Earhart, modelle over come Ashley Graham, ballerine come Misty Copland, prima ballerina afroamericana statunitense.

La missione di Barbie è quella di ispirare il potenziale infinito che c’è in ogni bambina. È per questo che renderemo omaggio a tantissimi modelli d’ispirazione femminili”, ha detto Lisa McKnight, manager Mattel. Un omaggio che viene realizzato proprio in occasione della Giornata internazionale della Donna, o Festa della Donna, alla quale la Mattel dedica nuovi modelli di Barbie ispirati a personaggi dei giorni nostri. Donne che hanno abbattuto barriere, stereotipi, ostacoli culturali e pregiudizi, che sono riuscite a realizzare i loro i sogni contro ogni pronostico e che sono d’ispirazione per altre donne, soprattutto per bambine e ragazze. Donne che hanno segnato una strada per il futuro.

“Sappiamo bene che non puoi essere ciò che non vedi – ha detto ancora Lisa McKnight -. Le bambine hanno sempre giocato a ricoprire ruoli differenti e intraprendere carriere di ogni tipo insieme a Barbie e siamo entusiasti di poter puntare i riflettori su modelli d’ispirazione femminili della vita reale, che ricordino alle bambine di poter essere tutto ciò che desiderano”.

A questo scopo la Mattel ha realizzato nuovi modelli di Barbie nell’ambito del programma Shero (She hero), che celebra le eroine dei nostri giorni con la realizzazione di bambole OOAK (One Of A Kind, uniche nel loro genere), che hanno le loro sembianze. Queste bambole sono pezzi unici e non sono in vendita.

 

Le Barbie vengono sponsorizzate sui social con l’hashtag #MoreRoleModels.

Ecco le bambole con le sembianze di importanti personaggi femminili che hanno fatto la storia. C’è anche una italiana.

Chloe Kim

Chloe Kim (barbie.mattel.com)

Chloe è una snowboarder Usa, campionessa di snowboard Asioamericana di prima generazione, a 17 anni è la più giovane donna a vincere una medaglia d’oro alle Olimpiadi Invernali del 2018.

Patty Jenkins

Patty Jenkins è una regista, USA. È stata la prima donna nella storia a dirigere un film da oltre 100 milioni di dollari, Wonder Woman, che ha superato il record del più costoso live-action diretto da una donna sia a livello locale, sia internazionale.

Nicola Adams Obe

Nicola Adams è una campionessa di box del Regno Unito. È stata due volte medaglia d’oro, è la boxeur donna di maggior successo di tutti i tempi in Gran Bretagna ed è l’unica pugile donna nella storia di questo sport ad aver combattuto per tutti e quattro i titoli dilettanti.

Bindi Irwin

Bindi è una ambientalista dell’Australia. Vincitrice di numerosi premi internazionali per il rispetto dell’ambiente, è apparsa in importanti show televisivi fin da bambina, ha dedicato la sua vita alla salvaguardia dell’ambiente e crede fortemente nell’educazione dei bambini al rispetto ambientale. Ha ereditato la passione per la natura dal padre.

Hui Ruoqi

Hui è una campionessa di pallavolo della Cina. Quindicesimo capitano della squadra Nazionale femminile di Pallavolo Cinese, ha vinto l’oro alle Olimpiadi di Rio del 2016. Con la sua squadra ha vinto molti premi ed è molto attiva in campo sociale.

Hélène Darroze

Hélène è una chef di fama mondiale che viene dalla Francia. Allieva di Alain Ducasse, ha ispirato quattro generazioni di chef francesi, ha tre ristoranti e due stelle Michelin. Ha aperto il suo primo ristorante a 32 anni, a Parigi, ottenendo una stella Michelin. Nel 2008 ha aperto il ristorante Hélène Darroze al Connaught Hotel di Londra, con il quale ha ottenuto due stelle Michelin.

Leyla Piedayesh

Leyla Piedayesh è una designer e imprenditrice della Germania. Di origine iraniana, nata a Teheran, ha iniziato a realizzare accessori a maglia, per poi fondare il marchio di moda Lala Berlin, che fonde elementi urbano ed elegant chich in capi di maglieria di alta qualità.

Martyna Wojciechowska

Martyna è giornalista ed esploratrice, viene dalla Polonia, ed lavora anche come  presentatrice TV, redattrice, autrice, regista. È la seconda donna polacca a conquistare le Seven Summits, le sette cime più alte del mondo.

Yuan Yuan Tan

Yuan Yuan Tan è una ballerina cinese. È Prima ballerina del San Francisco Ballet e Prima Ballerina Ospite all’Hong Kong Ballet. È considerata una delle più grandi ballerine cinesi di tutti i tempi e chiamata “Eroina dell’Asia”.

Xiaotong Guan

Xiaotong Guan è un’attrice e filantropa della Cina. Ha recitato fin da piccola in diverse serie tv e film. Ambassador per il “World Life Day”, una campagna congiunta promossa dal Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente e il Fondo Internazionale per la salvaguardia degli animali e il Nature Conservancy, è conosciuta anche come “La figlia della Nazione” in Cina.

Sara Gama

Infine, Sara Gama, calciatrice italiana. Nata a Trieste il 27 marzo 1989 da madre triestina e padre congolese. Sara ha iniziato a giocare a calcio all’età di 7 anni. È stata in squadra nella nazionale italiana Under 17 e con la Under 19 ha vinto il titolo europeo in Francia nel 2008. Tra le squadre in cui ha giocato ci sono il Brescia e il Paris Saint-Germain, dal 2017 è capitano della squadra femminile della Juventus. e della Nazionale italiana, con la quale si è qualificata ai Mondiali. Sara si è anche laureata in Lingue e letterature straniere a Udine.

 

Altri importanti personaggi femminili a cui è stata dedicata una Barbie Shero negli anni scorsi.

Ibtihaj Muhammad

Ibtihaj Muhammad è una schermitrice Usa. È una campionessa di sciabola e appartiene alla nazionale di scherma statunitense. Ha vinto una medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Rio de Janeiro ed è stata la prima donna musulmana americana a vincere una medaglia olimpica e la prima ad indossare un hijab in gara.

Ashley Graham

Ashley è una famosa modella americana per taglie forti, molto quotata. Si è affermata per aver infranto gli stereotipi sulle modelle curvy ed è stata nominata ambasciatrice del movimento della “vera bellezza”., che celebra i copri femminili per come sono. Ashley è apparsa sulle copertine deile più importanti riviste di moda di tutto il mondo.

Misty Copeland

Misty Copeland è una ballerina americana, la prima afroamericana a diventare Prima Ballerina. È considerata una sorta di prodigio, perché è diventata una star del balletto nonostante avesse iniziato a danzare solo a 13 anni. Misty era in grado di ballare sulle punte già tre mesi dopo la sua prima lezione, diventando una professionista in un solo anno.

Infine, tra le bambole che rappresentano donne che hanno cambiato i tempi, ispirando generazioni future di donne, ci sono figure storiche che appartengono al passato recente e fanno parte della linea Inspiring Women. Queste bambole si possono acquistare.

Le prime tre bambole della serie sono:

Frida Kahlo

Frida Kahlo, pittrice dallo stile personalissimo, attivista, femminista, è un modello che ha ispirato e ispira generazioni di artiste e donne che lottano tutti i giorni contro ostacoli enormi. Frida ha lottato molto per affermarsi come pittrice, ottenendo il riconoscimento non solo nel suo Paese, il Messico, ma a livello internazionale.

Amelia Earhart

Americana, Amelia Earhart è stata la prima aviatrice ad attraversare l’Oceano Atlantico, sfidando coraggiosamente le convenzioni dell’epoca, raggiungendo e superando nuovi record nell’aviazione. Era convinta che i suoi risultati avrebbero provato che donne e uomini sono uguali. Nel 1937, mentre era in volo in quello che avrebbe dovuto essere il volo record della prima donna intorno al mondo, Amelia scomparve senza lasciare traccia

Katherine Johnson

Katherine Johnson, afroamericana, è stata una pioniera nelle scienze matematiche ed è stata capace di affermare il suo talento abbattendo barriere razziali e di genere. Alla metà degli anni ’50 entrò in una squadra di donne assunte dalla Nasa per eseguire calcoli come computer umani. Katherine calcolò la traiettoria del primo volo umano americano nello spazio. I suoi calcoli erano così precisi che quando la Nasa passò ai computer fece fare un doppio controllo a Katherine sull’accuratezza dei risultati.

Che ne pensate di queste Barbie unimamme?