I contraccettivi nel futuro diventeranno gioielli dotati di mini-cerotti

Pillola-contraccettivaI ricercatori delle Georgia hanno testato dei gioielli dotati di mini cerotti in grado di rilasciare ormoni anti-gravidanza a contatto con la pelle.

Sono sempre di più i ricercatori che rivolgono i proprio studi a cercare di mettere a punto dei nuovi metodi contraccettivi. Metodi sicuri che permettono di evitare gravidanze inattese e per proteggerci da malattie indesiderate.

Ad esempio dei ricercatori avevano trovato nelle piante delle molecole che andavano ad impedire la fecondazione. Le molecole vengono chiamate condom molecolari. Non sono di natura ormonale e sono attive a concentrazioni così basse da non far temere effetti collaterali.

Alcuni ricercatori dell’Istituto di Tecnologia della Georgia, il Georgia Tech, hanno testato dei contraccettivi che, in futuro, potranno essere indossati come veri e propri gioielli.

 

I contraccettivi del futuro: orecchini, anelli, ed orologi da indossare

I metodi anticoncezionali, che le donne utilizzano normalmente sono le pillole, le spirali ed i diaframmi. Questi contraccettivi potranno essere sostituiti da gioielli, come anelli, orecchini ed orologi, dotati di mini-cerotti in grado di rilasciare ormoni anti-gravidanza quando entrano a contatto con la pelle.

Secondo i ricercatori della Georgia, che hanno condotto le sperimentazioni, queste nuove tecnologie mediche potrebbero rendere più piacevole l’utilizzo dei contraccettivi.

Credits: ScienceDirect
Credits: ScienceDirect

Per i ricercatori e come riportato da SkyTg24, alle donne basterà indossare quotidianamente i gioielli dotati dei mini-cerotti per assorbire la quantità necessaria di ormoni anti-concezionali.

Il meccanismo di funzionamento dei contraccettivi del futuro è simile a quello dei normali e comuni cerotti anti-concezionali. Il limite di questi cerotti è dato dalla loro, a volte, scarsa aderenza.

L’autore dello studio, Mark Prausnitz, ha spiegato il metodo innovativo: “I gioielli costituiscono un metodo innovativo per somministrare farmaci che potrebbero rendere i contraccettivi più attraenti. Indossare orecchini, collane e bracciali fa già parte della routine quotidiana di molte donne e quindi renderebbe più facile attenersi al regime di assunzione dei contraccettivi. Inoltre la tecnologia che vede i cerotti come mezzo per rilasciare farmaci è già ampiamente collaudata, noi la stiamo solo unendo ai gioielli”.

I test per valutare l’efficacia dei contraccettivi inseriti nei gioielli

I ricercati hanno effettuato dei primi test sugli animali, topi e maiali, per valutare se i livelli di ormoni si abbassavano quando non venivano indossati, come la notte. Come riportato dalla rivista scientifica Journal of Controlled Release, i gioielli muniti di cerotti sono stati fatti indossare a dei topo a pelo corto per 16 ore consecutive e tolti per 8 ore. Si è visto che i livelli di ormoni, quando i gioielli non erano indossati, sono rimasti ben al di sopra della soglia, per garantire una corretta protezione.

Credits: ScienceDirect

Per Prausnitz il vantaggio è: “Si potrebbero acquistare le chiusure per orecchini già munite di cerotto e poi usarle con qualsiasi tipo di orecchino”.

Verranno fatti ulteriori test per confermare l’effettiva efficacia dei nuovi gioielli anti-concezionali. Verranno effettuati test anche sugli umani. Secondo i ricercatori, se in futuro faranno parte dei metodi anticoncezionali, basterà sostituire i mini-cerotti una volta a settimana per essere adeguatamente ’protetti’.

Voi unimamme siete sorprese da questa tecnica rivoluzionaria nel campo dei contraccettivi?