Bambino spinto sui binari alla stazione di Francoforte mentre arrivava il treno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:32
La stazione di Francoforte dopo il bambino spinto sui binari (FRANK RUMPENHORST/AFP/Getty Images)

Bambino spinto sui binari alla stazione di Francoforte mentre arrivava il treno. L’orrore.

Un evento tanto inspiegabile quanto mostruoso si è verificato nel pomeriggio del 29 luglio alla stazione ferroviaria di Francoforte sul Meno, in Germania, dove un bambino è stato spinto sui binari senza alcun motivo, insieme alla mamma, mentre il treno stava arrivando in stazione.

La mamma è riuscita a salvarsi, il bambino no. Il piccolo aveva 8 anni. A spingerli sui binari è stato un uomo di 40 anni, subito arrestato

Bambino spinto sui binari alla stazione di Francoforte

Questa è una di quelle storie che sembra uscita da un film dell’orrore. Un bambino di 8 anni è alla stazione con la sua mamma, ad aspettare il treno, quando i due improvvisamente e senza alcun motivo apparente vengono gettati sui binari mentre sta arrivando un convoglio.

La mamma riesce ad alzarsi e a salvarsi. Il bambino purtroppo no, viene investito dal treno che stava sopraggiungendo e viene ucciso sul colpo. Il fatto si consuma davanti a decine di persone incredule e sotto shock. Una scena a cui nessuno vorrebbe mai assistere in vita sua.

La tragedia è avvenuta nel pomeriggio di lunedì 29 luglio, alla stazione ferroviaria centrale di Francoforte sul Meno, una delle principali città della Germania, cuore finanziario del Paese e sede della Banca centrale europea. Città universitaria e sede di importanti società e industrie dove vivono e lavorano persone provenienti da tutto il mondo. Una città affollata, trafficata, operosa. Dove di lunedì pomeriggio, alla stazione centrale c’è la ressa dell’ora di punta.

Davanti alle persone in attesa del treno mamma e bimbo sono stati spinti sui binari da uomo sulla quarantina, che non li conosceva e che avrebbe deciso di gettarli verso la morte senza alcun motivo. La donna si è salvata, per il piccolo non c’è stato nulla da fare, mentre la folla assisteva sbigottita a quello che era appena successo. Alcune persone, però, hanno avuto la prontezza di inseguire l’uomo e fermarlo. La polizia così è riuscita ad arrestarlo prima che potesse lasciare la stazione.

La stazione di Francoforte dopo il bambino spinto sui binari (ANDREAS ARNOLD/AFP/Getty Images)

Non si conoscono ancora i motivi del gesto criminale. A quanto si apprende, l’uomo nemmeno conosceva mamma e bimbo, li avrebbe spinti sui binari per caso. A quanto riportano fonti di stampa, sembra che l’autore del gesto sia un eritreo di 40 anni.

La polizia tedesca ha ringraziato i passeggeri che hanno rincorso l’uomo mentre tentava di fuggire, permettendo così il suo arresto. Il portavoce della polizia ha anche dichiarato che il 40enne avrebbe tentato di spingere un’altra persona sotto il treno, una donna, che tuttavia si sarebbe difesa.

La mamma del bambino è stata portata in ospedale, dove è ricoverata in stato di shock.

A seguito della tragedia, il traffico alla stazione centrale di Francoforte è stato bloccato, paralizzando l’intero nodo ferroviario della città.

Purtroppo questo episodio non è una novità in Germania. Poco più di una settimana fa una donna di 34 anni è stata spinta sui binari al passaggio di un treno a Voerde, nel Land della Nord Renania Westfalia. In quel caso a spingerla è stato un 28enne serbo kosovaro, identificato solo come Jackson B. Anche in questo caso l’uomo non conosceva la sua vittima.

A seguito della tragedia di Francoforte, il ministro degli Interni Horst Seehofer nel condannare l’episodio ha definito “quest’atto spaventoso“, come riporta Repubblica.

Che dire unimamme, non ci sono parole. Per evitare brutte sorprese meglio aspettare il treno lontano dai binari. Sembra assurdo da dire, ma i pazzi omicidi possono essere ovunque.