Modelle “al naturale” nella campagna di un rasoio – FOTO

depilarsi peli donna

Un marchio di rasoi americano ha lanciato una campagna pubblicitaria che invita le donne a sentirsi a proprio agio con il corpo.

Un’azienda statunitense di rasoi ha lanciato la sua nuova campagna pubblicitaria. Nello spot si invitano le donne a scegliere se depilarsi oppure no al di la dei modelli stabiliti.

Con questa campagna si cerca di far capire alle donne di sentirsi a proprio agio con il loro corpo senza essere legate agli standard di bellezza dei media.

“Red, White, And You Do You”: il nuovo spot pubblicitario di un marchio di rasoi

La nuova campagna pubblicitaria è del marchio Billie Razors ed è diventata iconica. Le modelle in costume da ostentano con orgoglio i loro peli pubici e delle ascelle che siano rasati o non.

La campagna è intitolata “Red, White, And You Do You”, nello spot le modelle, di varia etnia e taglia, sono in spiaggia ed a bordo piscina in costumi da bagno di vario genere, sfoggiando i loro peli in qualsiasi forma ritengano opportuna, che sia rasata o meno.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

🙌

Un post condiviso da Billie (@billie) in data:

La campagna è in netto contrasto con quella degli altri marchi di rasoio per donne che spesso mostrano una donna che fa scivolare un rasoio su una gamba senza peli.

La fotografa e regista dello spot, Ashley Armitage, ha affermato: “I peli crescono sul corpo delle persone di ambo i sessi e non diventano improvvisamente “grossolani” o “antigienici” solo perché appartengono al corpo di una donna, di una persona transessuale o non binaria. Volevamo mostrare che non depilarsi può essere una scelta. Raderli, farli crescere, curarli o un mix di queste cose: tutti i metodi sono validi. Ovunque guardiamo, vediamo pubblicità che ci dicono che l’unico modo per apparire belli in un costume da bagno è essere magri, in forma e senza peli. In questo film, volevamo normalizzare i peli del corpo e mostrare che abbiamo opzioni”.

La campagna pubblicitaria è stata lanciata ad un anno da quando Billie ha lanciato un progetto il “Project Body Hair”, come riportato da Shared.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

🙌

Un post condiviso da Billie (@billie) in data:

La co-fondatrice del marchio,  Georgina Gooley ha spiegato lo scopo del progetto: “Con Project Body Hair abbiamo deciso di cambiare completamente il modo in cui le donne sono raffigurate durante la rasatura. Voglio che le persone si sentano libere di fare ciò che vogliono con il proprio corpo quest’estate e ogni estate. I peli del corpo sono una scelta personale. Radersi, cerarli o farli crescere sono tutti validi e tutti fino all’individuo”. Poi ha aggiunto: “Un anno dopo siamo lieti di vedere che l’industria sta cambiando e che anche altri marchi non hanno paura di mostrare i peli del corpo femminile. Il nostro ultimo spot sottolinea che ogni donna ha già un corpo pronto per l’estate, al di là della depilazione. Speriamo di eliminare questo stigma una volta per tutte”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Why isn’t pubic hair public hair? 🤷‍♀️

Un post condiviso da Billie (@billie) in data:

 Dopo il lancio della campagna pubblicitaria ci sono state tante persone che hanno reagito positivamente, ribadendo il fatto che le donne sono stanche di essere “lisce”. Naturalmente, ci sono state tante persone che hanno pensato che l’annuncio fosse “disgustoso” e si chiedevano perché un marchio di rasoio stesse addirittura mostrando i peli.

Leggi anche > Donne e bellezza al naturale: radersi i peli delle ascelle è un’esigenza o un diktat?

Voi unimamme eravate a conoscenza di questa campagna pubblicitaria? Cosa ne pensate?