“Vigliacco chi non parla”: l’appello dei genitori di Denise Pipitone nel 15° anniversario – FOTO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:36

A 15 anni dalla scomparsa di Denise Pipitone i genitori non si arrendono e lanciano un appello.

Sono ormai 15 anni che Denise Pipitone, la bimba di Mazara del Vallo è scomparsa, rapita da una persona ignota che non ha mai avuto il coraggio di confessare e dare finalmente pace ai genitori.

L’anno scorso ha “compiuto” 18 anni, una ricorrenza importante.

Denise Pipitone: sono passati 15 anni

Ieri, 1 settembre, a mezzogiorno è ricorso il 15° anniversario della sua misteriosa scomparsa. La mamma Piera Maggio e il papà Piero Pulizzi rinnovano il loro desiderio di riabbracciare la figlia.

Denise non aveva ancora compiuto 4 anni, ma per quanto accaduto non c’è ancora nessun colpevole. Jessica Pulizzi, la sorellastra di Piero Pulizzi, padre biologico della bimba, era stata indagata perché accusata del sequestro, ma assolta dopo 3 gradi di giudizio.

I genitori, ovviamente, sanno che nella vicenda deve aver giocato un fattore importante :l’omertà.

Coloro che hanno sequestrato Denise, coloro che sanno e non parlano, coloro che potevano e non hanno fatto, sono dei vigliacchi. Tutti hanno una coscienza, ma alcuni, nel nostro caso, non l’hanno nemmeno usata. Vogliamo giustizia. Denise, un bacio ovunque tu sia”.

LEGGI ANCHE > BAMBINI SCOMPARSI: I CONSIGLI DEGLI ESPERTI PER PREVENIRE LA TRAGEDIA

Per ricordare la ragazza a Mazara del Vallo è stata organizzata una manifestazione di Triathlon olimpico.

L’evento è stato organizzato con il patrocinio del Comune. Salvatore Quinci, sindaco di Mazara del Vallo, ha commentato: “da 15 anni non si hanno più notizie della nostra concittadina Denise e tutti noi, in primis in genitori ed i familiari, chiediamo verità e giustizia senza abbandonare la speranza».

Unimamme, voi cosa ne pensate di questa drammatica vicenda che per i genitori di Denise non ha ancora avuto fine e degli ultimi aggiornamenti riportati su Susssidiario. net?