Professore salva la vita a uno studente di 17 anni in arresto cardiaco – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:40
STUDENTE IN ARRESTO CARDIACO
Ragazzo in arresto cardiaco (fonte: IStock)

Uno studente diciassettenne ha avuto un arresto cardiaco, il suo professore l’ha salvato.

Unimamme, a volte in una situazione imprevedibile serve preparazione e sangue freddo, come nella vicenda di cui vi parliamo oggi.

Professore aiuta un alunno in pericolo di vita

studente in arresto cardiaco
prof salva vita a uno studente (fonte: Ansa)

Uno studente di 17 anni di Taranto ieri, aveva iniziato insieme ai compagni la lezione di educazione fisica. Il ragazzo stava facendo una corsa di riscaldamento a passo lento, a un certo punto, all’improvviso il giovane cade a terra e non risponde più.

Il professore di scienze motorie Mauro Alessano lo soccorre subito, capisce che l’alunno è in arresto cardiaco, così chiama il 118 e inizia il massaggio cardiaco. L’insegnante ha continuato per 9 minuti sotto la supervisione della centrale operativa 118 di Taranto.

Sul luogo sono arrivati 2 team del 118 in codice rosso. In uno c’era un infermiere e in un altro un medico e un infermiere.

Lo studente quindi è stato defibrillato e stabilizzato.

Il giovane è stato poi trasportato in ospedale e non avrà conseguenze neurologiche grazie al suo insegnante.

“L’insegnamento del Primo Soccorso nella scuola salva la vita. Quello che è accaduto oggi a Taranto è di straordinaria importanza perchè ci dà ragione: imparare a scuola il Primo Soccorso significa ridurre le morti evitabili” ha osservato Mario Balzanelli direttore della Centrale Operativa-Sistema 118 di Taranto e Presidente della Società Italiana Sistema 118 su Repubblica.

LEGGI ANCHE > MEDICO SALVA UNA MAMMA IN PERICOLO DI VITA IN “CAMBIO” DI UNA FOTO – foto

“Il professor  Alessano, che ogni anno promuove questi corsi nel suo istituto e a cui partecipa è la dimostrazione che per realizzare una Scuola realmente cardioprotetta, le competenze rianimatorie di base, che includono il massaggio cardiaco e la defibrillazione precoce semiautomatica, devono essere quanto prima trasferite nella scuola italiana” il professore aggiunge: E’ urgente addestrare i docenti su questa efficacissima competenza rianimatoria salvavita, priorità assoluta su cui sollecitare il ministro dell’Istruzione Fioramonti”.

Unimamme cosa ne pensate dell’esito di questa vicenda? Voi sapete fare la rianimazione cardio polmonare?