Un bambino chiama i carabinieri e salva la mamma dalle botte del papà

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:41
0
98
bambino fa arrestare padre violento
fonte: istock – uomo picchia donna

Un dodicenne ha chiamato i carabinieri per far arrestare il padre che picchiava la mamma.

Unimamme, oggi vi raccontiamo la vicenda di un coraggioso bambino che ha salvato la sua mamma dal padre violento.

Famiglia nelle grinfie di un padre violento

Lo scorso agosto i carabinieri di Novellara hanno ricevuto una telefonata allarmante: venite, vi prego. Mio padre picchia mia madre, vuole ucciderla”.

A lanciare questa richiesta d’aiuto è un bambino di 12 anni, che ormai da anni asiste alle violenze fisiche e psicologiche a cui è sottoposta la mamma e anch’egli.

Persino di notte la donna veniva presa a pugni, schiaffi e persino calci per impedirle di dormire. A seguito della denuncia l’uomo, padre del bambino e autore delle violenze è stato arrestato.

La procura reggiana condividendo i risultati delle indagini con i carabinieri di Novellara ha ottenuto dal Tribunale di Reggio Emilia un provvedimento restrittivo di natura cautelare eseguito dai militari per mandare l’uomo, un quarantenne, in carcere.

Dal 2013 questo padre e marito sciagurato tormentava la moglie ora trentacinquenne, sottoponendola a violenze fisiche e morali. La donna veniva costantemente insultata, minacciata anche mostrandole un’ascia, picchiata con pugni e calci.

A fine agosto il dodicenne ha visto il padre picchiare la madre causandole delle lesioni e costringendola a subire atti sessuali completi davanti ai figli minori.

Le stesse violenze fisiche e morali l’uomo le ha riservate al figlio maggiore che doveva assistere alle umiliazioni e alle botte materne e sottoposto lui stesso a violenze e minacce, come quando lo è stato con un’ascia.

Ora l’uomo, come accennavamo, è in carcere, accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e violenza sessuale.

LEGGI ANCHE > MALTRATTAMENTI SUI MINORI: QUASI UN MILIONE LE VITTIME DI SOPRUSI E VIOLENZE

Unimamme, per questa famiglia l’incubo è finita, ma certamente sono incalcolabili i danni fatti da quest’uomo a moglie e figli.

Noi speriamo che vengano assistiti e aiutati.

Cosa ne pensate di quanto accaduto e raccontato su Il Messaggero?