Nomi, significati, onomastici: oggi si festeggia Mauro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:23

 

san mauro
Nomi, significati e onomastici: oggi si ricorda San Mauro – Universomamma.it

Il 21 novembre si festeggia San Mauro. In realtà due Mauro: uno di Cesena e l’altro di Parenzo, entrambi vescovi e quest’ultimo martire.

Care unimamme, state aspettando un bel maschietto e avete voglia magari di chiamarlo con un nome poco comune, ma comunque non troppo strano?

Il nome Mauro deriva dal latino Mauro ed era, in età imperiale, un secondo cognome. Il nome significa “di Mauro” (cioè figlio di Mauro), che a sua volta rimanda al latino “abitanti della Mauretania”, chiamati così dai Romani per via della carnagione scura  (amauros in greco significa “moro, scuro“).

Le varianti del nome sono:

  • Mauretto
  • Maurino
  • Gianmauro
  • Piermauro

I simboli che caratterizzano questo nome sono:

  • Numero fortunato: 7
  • Colore: viola
  • Pietra: acquamarina
  • Metallo: mercurio

 

Il Santo del Giorno: San Mauro

Riferendoci ai santi, oggi se ne ricordano due:

  • San Mauro di Parenzodel quale non si sa quando nacque. Probabilmente era di origine africana: diventato monaco giovanissimo, trascorse 18 anni in monastero e poi arrivò in Istria, a Parenzo, dove divenne primo vescovo della città. Fu martirizzato dopo l’ultima grande persecuzione di Diocleziano nel 305.
  • San Mauro di Cesena , e anche per lui non abbiamo una data di nascita. Nipote del Papa Giovanni X, fu monaco a Cesena. Costruì una piccola chiesetta dove verrà sepolto nel 946: questo luogo diventerà meta di pellegrinaggi, perché si diceva che avvenissero dei miracoli, come quello di una donna raccontò infatti di aver recuperato la vista dopo aver visitato il santuario, oggi l’Abbazia di Santa Maria del Monte a Cesena.

Allora unimamme, cosa ne pensate di questo nome per il vostro bambino?