Ikea | Muore un bambino di 2 anni: risarcimento milionario per la famiglia | FOTO

Nel 2017 un bambino, Jozef Dudek, rimase schiacciato da una cassettiera dell’Ikea, ora è arrivato il risarcimento.

Ikea risarcimento
Ikea pagherà un maxi-risarcimento per la morte di un bambino di 2 anni FOTO Universomamma.it

Nel maggio del 2017 il piccolo Jozef Dudek, un bimbo di 2 anni, è rimasto schiacciato da un mobile Ikea, per la precisione una cassettiera che gli è caduta addosso mentre dormiva. Ora l’azienda svedese ha accettato di rimborsare la famiglia con 46 milioni di dollari.

Ikea paga la famiglia di un bimbo ucciso da un suo mobile

La storia risale al 2017 quando Jozef Dudek era stato l’ottavo bambino ad essere ucciso da una cassettiera Ikea, cadutagli addosso mentre dormiva.Quando il papà è entrato nella stanza dove il piccolo di 2 anni stava facendo un riposino, ha visto che la cassettiera gli era caduta addosso” aveva dichiarato l’avvocato della famiglia, Alan M. Feldman. Nel 2016 il colosso svedese aveva raggiunto un accordo di 50 milioni di dollari con altre 3 famiglie di piccoli uccisi da mobili caduti. I Dudek, invece, avevano fatto causa nel 2017 al tribunale statale della Pennsylvania, dove vi è la sede nordamericana di Ikea. I Dudek hanno accusato Ikea di sapere che la loro cassettiera Malm era incline a ribaltarsi, ma non avevano avvisato i clienti.

LEGGI ANCHE > INCIDENTI DOMESTICI E BAMBINI: 30 CONSIGLI PER PROTEGGERE E SALVARE I PICCOLI

Ikea risarcimento
Ikea pagherà un maxi-risarcimento per la morte di un bambino di 2 anni FOTO Universomamma.it

In realtà l’azienda aveva distribuito dei kit di ancoraggio gratuito agli acquirenti all’interno di un programma di riparazione prima di emettere un richiamo nel giugno del 2016. I Dudek, che risiedono a Buena Park, in California, avevano acquistato il mobile nel 2008 e avevano dichiarato di non avere ricevuto nessun avviso. Il 24 maggio del 2017 è avvenuta la tragedia. Il piccolo Jozef è morto per asfissia a causa della compressione meccanica del collo. Unimamme, cosa ne pensate della conclusione di questa drammatica vicenda di cui si parla sul Corriere?

Per restare sempre aggiornato su richiami, notizie e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

sdraio ikea