Meteo del terzo weekend di gennaio: arriva la neve – Mappa interattiva

Meteo del terzo weekend di gennaio: stop al tempo stabile, arrivano freddo e neve. La mappa interattiva.

meteo terzo weekend gennaio
Meteo del terzo weekend di gennaio: arriva la neve – Mappa interattiva – Universomamma.it

Fine del tempo stabile sull’Italia, con le temperature anomale, più primaverili che invernali. Nei giorni scorsi abbiamo avuto giornate soleggiate ma accompagnate da foschie e nebbie che purtroppo hanno aumentato lo smog nelle città, creando seri problemi di inquinamento. Con l’arrivo del weekend, però, tutto cambierà. Infatti, è in arrivo sull’Italia una corrente fredda dal Nord Europa che farà scendere le temperature e porterà diffuse precipitazioni a carattere piovoso e nevoso. Poi, un ulteriore peggioramento è atteso all’inizio della prossima settimana, con l’arrivo dell’aria fredda dall’Europa dell’Est e un deciso calo delle temperature con neve anche a quote collinari.

Nel frattempo, vediamo le previsioni meteo del weekend del 17-19 gennaio in Italia.

Meteo del terzo weekend di gennaio: freddo e neve

In queste ultime ore, l’alata pressione sta per lasciare l’Italia per fare il posto ad una corrente di aria fredda in arrivo dal Nord Europa sul Mediterraneo centrale. Il tempo comincerà a cambiare già da venerdì 17 gennaio, come prevedono gli esperti di 3bmeteo.it, quando un flusso perturbato atlantico raggiungerà latitudini meridionali e porterà una perturbazione sulla Penisola. Il tempo peggiorerà soprattutto tra venerdì e sabato al Centro-Nord, per poi raggiungere anche il basso Tirreno. Le correnti da Nord-Est porteranno un calo delle temperature, sempre  dal Centro-Nord, e tempo instabile sulle regioni adriatiche, dove sono attese piogge sulla costa e neve sulla dorsale appenninica in discesa a quote collinari.

Nel dettaglio, la giornata di venerdì 17 gennaio inizierà con un peggioramento del tempo a Ovest, sulle Alpi occidentali e sulla Liguria. I fenomeni quindi si estenderanno anche al Piemonte, sulla Lombardia e sull’Emilia occidentale a fine giornata. Sono attesi rovesci sul Levante ligure, mentre sulle Alpi nevicherà da quota 1.000-1.200 metri e sugli Appennini settentrionali da quota 1.400 metri. Sul resto d’Italia, invece, il tempo sarà stabile, anche se con nubi in aumento alla sera sul Triveneto e sulle regioni centrali del Tirreno, con qualche isolato fenomeno sulla Toscana.

Nella giornata di sabato 18 gennaio il maltempo e le precipitazioni si sposteranno più verso Nord-Est, con intensificazione dei fenomeni sul Triveneto. Sono previsti piogge e rovesci sulle regioni centrali tirreniche e sulle Marche, ma con attenuazione a fine giornata. Qualche pioggia sparsa è attesa anche sulla Campania, sulla Calabria tirrenica e sulla Sicilia nord-occidentale. Maggiori schiarite sulla Sardegna, sulla Sicilia occidentale e sulle regioni adriatiche centro-meridionali. La neve scenderà a quota 800-900 metri sulle Alpi orientali, a 800-1.000 metri sull’Appennino settentrionale e a 1.000-1.200 metri sull’Appennino centrale. Le temperature scenderanno, soprattutto al Centro-Nord.

Per domenica 19 gennaio sono previste schiarite sulle Alpi e sulle regioni Nord-Ovest, incluse le regioni tirreniche, Sardegna, salvo qualche addensamento di nubi, e Sicilia. Il tempo, invece, sarà più nuvoloso sulle pianure del Triveneto, sull’Emilia Romagna, sulle regioni adriatiche e sulla Calabria ionica, con qualche pioggia e nevicata sulla dorsale adriatica già a 400-700 metri di quota. Le temperature saranno ovunque in calo, soprattutto dall’inizio della prossima settimana.

Con la nuova settimana le condizioni del tempo subiranno un ulteriore e deciso peggioramento, portando il vero inverno. Già nelle prime ore di lunedì 20 gennaio l’aria fredda proveniente dall’Est Europa raggiungerà il versante adriatico, portando tempo instabile. I fenomeni si concentreranno soprattutto lungo il versante adriatico, dalla Romagna alla Puglia, con estensione alla Calabria. Sono attese nevicate deboli ma a quote collinari sull’Appennino centro-settentrionale e nelle zone di media montagna al Sud. Il tempo, ma senza precipitazioni, sarà instabile anche sul versante tirrenico e sulla Sardegna. Le temperature scenderanno al Nord e sull’alto Adriatico, dove farà freddo, con valori anche sotto la media stagionale.

Ecco in dettaglio le previsioni meteo sull’Italia per il weekend del 18 e 19 gennaio.

PREVISIONI METEO PER SABATO 18 GENNAIO

Italia Settentrionale: tempo molto nuvoloso con piogge sparse sulla Lombardia orientale, sul Triveneto e sull’Emilia Romagna. Nevicherà sulle Alpi sopra i 700 metri e sull’Appennino oltre i 1.000 di quota. Le temperature saranno in calo, con le massime comprese tra i 5° e gli 11° C. Venti moderati settentrionali. Mar Ligure molto mosso, Mare Adriatico settentrionale poco mosso.

Italia Centrale: tempo instabile sulle regioni centrali, con piogge sparse, con temporali nelle zone interne. Nevicherà sull’Appennino, sopra i 1.100-1.300 metri. Poco nuvoloso sulla Sardegna. Le temperature scenderanno, con le massime comprese tra i 7° e gli 12° C. Venti moderati settentrionali, moderati di Maestrale sulla Sardegna. Mar Tirreno mosso, Mare Adriatico poco mosso, Mar di Sardegna molto mosso, Canale di Sardegna molto mosso.

Italia Meridionale: tempo nuvoloso, con piogge sparse su Campania e Calabria tirrenica. Più asciutto altrove. Temperature in aumento, con le massime comprese tra i 9° e i 15° C. Venti localmente moderati settentrionali. Mar Tirreno meridionale poco mosso, Stretto di Sicilia mosso, Mar Ionio da poco mosso a mosso.

PREVISIONI METEO PER DOMENICA 19 GENNAIO

Italia Settentrionale: sarà ancora nuvoloso su Lombardia orientale, Triveneto ed Emilia Romagna, con fenomeni residui e schiarite nel pomeriggio. Nebbie e foschie in pianura. Le temperature saranno in calo, con le massime comprese tra i 7° e i 10° C. Venti moderati da Nord-Est. Mar Ligure mosso, Mare Adriatico settentrionale mosso.

Italia Centrale: tempo ancora instabile sulle regioni adriatiche, con rovesci diffusi e nevicate sopra i 600-800 metri di quota. Coperto sulla Sardegna. Le temperature scenderanno, con le massime comprese tra i 4° e i 10° C. Venti localmente moderati da Nordest. Mar Tirreno da mosso a molto mosso, Mar Adriatico mosso, Mar di Sardegna mosso, Canale di Sardegna molto mosso.

Italia Meridionale: annuvolamenti in aumento, con piogge deboli su Molise e Gargano. Piovaschi residui sulla Calabria. Tempo più asciutto altrove. Le temperature saranno in calo, come le massime comprese tra i 6° e i 14° C. Venti deboli variabili. Mar Tirreno meridionale molto mosso, Stretto di Sicilia molto mosso, Mar Ionio mosso.

Per ulteriori informazioni sul meteo: www.3bmeteo.com

Di seguito la mappa interattiva:

E voi unimamme, avete programmi il terzo weekend di gennaio? Tenete d’occhio le previsioni del tempo!

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

Meteo del terzo weekend di gennaio: arriva la neve – Mappa interattiva – Universomamma.it