“La setta del Vampiro”: esperta spiega il potere che si prova

Un’esperta ha spiegato perchè le sette attirano le persone e come uscirne, sulla scia di quello che è successo qualche giorno fa con “la setta del Vampiro”.

Setta del Vampiro
“La setta del Vampiro”: esperta spiega il potere che si prova – Universomamma.it

E’ di qualche giorno fa la notizia che no studente di 23 anni è stato arrestato perché ha fondato una presunta setta satanica. Le indagini sono ancora in corso, sembrerebbe che lo studente sia l’unico indagato per riduzione in schiavitù e servitù e violenze sessuali, ai danni di quattro vittime, due delle quali sotto i 18 anni.

La setta del Vampiro: ecco come attirava a se i ragazzi per fargli fare quello che voleva

A seguito della denuncia che due mamme hanno presentato, gli uomini della Squadra mobile guidati da Antonino De Santis, hanno prima perquisito la casa del “capo della setta” e poi anche quella dei suoi 7-8 amici-solidali per cercare elementi che possano confermare quello che le vittime hanno raccontato alla Polizia.
Dalle prime indagini è emerso che per entrare nella setta si doveva stringere un “patto con il diavolo”, che consisteva nell’avere dei rapporti sessuali con il capo della setta. Ogni membro giurava fedeltà e doveva mantenere il segreto su quello che accadeva negli incontri altrimenti sarebbero accadute disgrazie ai loro familiari. La setta si riuniva al parco di Galceti o al parco Le Fontane di Galciana, un cinema a Prato. I rapporti sessuali sarebbero avvenuti spesso nell’auto dello studente, come riportato anche dalla Nazione.

LEGGI ANCHE > SI FINGE VAMPIRO PER ABUSARE DEI SUOI SEGUACI, ANCHE MINORENNI: LA DENUNCIA DI UNA MAMMA

La presidente dell’Onap, Osservatorio nazionale abusi psicologici dalle vittime, patrizia Santovecchi, spiega come si può uscire da queste situazioni: “Da certe realtà estreme si vuole uscire per disperazione, quando non si regge più e si cerca rifugio nel parlare con qualcuno di esterno al gruppo. E’ con il confronto o con una dissonanza, come la vergogna, per quanto di nascosto si sta facendo, che può essere rimesso in moto il senso critico. Fino a quando si è dentro si pensa di fare la cosa che deve essere fatta e basta. Un meccanismo tenuto in piedi dalla paura pensiero magico che permette di avere potere sugli altri“.
A cadere in queste vere e proprie trappole sono sia persone con una fragilità emotiva, ma anche persone che stanno attraversando n periodo difficile e sono più fragili: “I giovani hanno bisogni di autostima e di sentirsi più potenti: un’affermazione che può passare anche attraverso l’aggressività e la violenza, sdoganati dal mondo degli adulti da un livello di eccezionalità a un livello di normalità. Anche la familiarità coi videogiochi fa metabolizzare l’atteggiamento violento come normale“.
La presidente dell’Onap spiega che il fenomeno delle sette è in aumento: “Quando sono strutturate, gli adepti sono addestrati a non far trapelare niente. Segreto e doppia vita danno senso di potere”. Per poter fermare questo pericoloso fenomeno, è importante parlarne:Un’informazione costante. Si deve ripartire dalla famiglia con azioni coerenti, non bastano le parole. Ai giovani vanno fatti conoscere i valori veri, dalle buone maniere al linguaggio, dal rispetto per l’altro alla gentilezza“.

Voi unimamme avete seguito questa vicenda? Cosa ne pensate delle parole dell’esperta?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

Setta del Vampiro
“La setta del Vampiro”: esperta spiega il potere che si prova – Universomamma.it