Perdite vaginali in gravidanza, il colore vi dice se è normale oppure no

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:50
0
23

Le perdite vaginali in gravidanza sono molto comuni ma il colore ci può aiutare a capire se la condizione è normale o se dobbiamo chiamare il ginecologo

perdite vaginali gravidanza colore
immagine da adobestock

Dal bianco latte al grigio o verde, il colore delle perdite vaginali in gravidanza è indicativo della condizione fisica

Le perdite vaginali in gravidanza possono essere di colore diverso

perdite vaginali in gravidanza il colore ci dice
immagine da adobestock

Avere delle perdite vaginali in gravidanza è una condizione fisiologica ed è dovuta all’aumento della produzione di estrogeni e all’aumento della pressione sanguigna soprattutto nella zona genitale.

LEGGI ANCHE: PERDITE DI SANGUE IN GRAVIDANZA: 6 POSSIBILI CAUSE

La dottoressa Anna Franca Cavaliere, intervistata dal sito quimamme.corriere.it precisa che, “a seconda del tipo di secrezione, si parla di idrorrea della gravidanza o di leucorrea della gravidanza“.

L’idrorrea è la perdita di liquido trasparente, che può essere più o meno abbondante nelle varie fasi della gravidanza e va tenuta d’occhio soprattutto dalla 37esima settimana perché potrebbe significare la rottura delle acque e l’inizio del travaglio.

La leucorrea invece è una secrezione di colore bianco latte che viene emessa dalla cervice e serve a proteggere il canale del parto, ad ammorbidire le pareti e a pulire la vagina: con queste secrezioni infatti vengono espulse le cellule morte e una serie di batteri.

Ma le perdite vaginali possono essere sintomo di una infezione, oppure di rottura delle acque o di perdita del tappo mucoso, tutte condizioni che possono essere campanello di allarme per un parto prematuro o per condizioni patologiche pericolose per mamma e bimbo.

LEGGI ANCHE: “COME INIZIA IL TRAVAGLIO?”: I 6 SINTOMI PRINCIPALI

Vediamo nel dettaglio cosa ci dice il colore delle perdite vaginali

  • se le perdite che notate sono di colore chiaro o bianco latte, non hanno un cattivo odore e sono costanti magari anche dall’inizio della gravidanza questa è una condizione fisiologica e non dovrebbe allarmarvi
  • se sono di colore rosa e di consistenza acquosa è meglio consultare il ginecologo per capire la loro natura
  • se sono di colore rosso vanno sempre riferite al ginecologo, ma se si presentano dopo una visita di controllo in cui è stata fatta una stimolazione manuale della zona potrebbero essere normali. Dipende comunque dalla loro frequenza e dalla quantità.
  • se sono di colore grigiastro, verdi o gialle e non hanno un buon odore, la loro consistenza è simile alla ricotta, bisogna subito allertare il medico, perché sono sintomo di infezione e vanno curate bene

LEGGI ANCHE: LE INFEZIONI IN GRAVIDANZA HANNO CONSEGUENZE SUL CERVELLO DEL NASCITURO

In generale, vanno sempre valutate la quantità delle perdite e i cambiamenti: se notate che aumentano o che cambiano di colore, odore o consistenza, evitate di utilizzare farmaci senza consultare il medico. La gravidanza è un periodo delicato, in cui il benessere di mamma e bambino sono collegati.

perdite vaginali in gravidanza capire con il colore se è normale
immagine da adobestock

E voi unimamme avete avuto perdite vaginali durante la gravidanza?

Per restare sempre aggiornato su notizie, richiami e tanto altro continua a seguirci su GoogleNews.