Nuovo Dpcm anticovid: tutte le misure dal 16 gennaio al 5 marzo

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha approvato oggi il nuovo Dpcm le cui misure resteranno in vigore fino al 5 marzo. Ecco quali sono.

Giuseppe Conte

Nella giornata di oggi, 15 gennaio, sarà approvato il dpcm che regolerà la nostra vita fino al 5 marzo 2021. A breve saranno, chiarite anche le zone in cui sarà suddiviso il Paese. Da quanto è emerso, le restrizioni si faranno meno stringenti nelle zone gialle, mentre in quelle rosse, resteranno in vigori le attuali misure.

Le restrizioni del nuovo Dpcm in vigore fino al 5 marzo

Nel nuovo Dpcm si prevede:

  • La chiusura di Piscine e palestre; questo varrà anche per le sessioni di allenamento di tipo individuale. Va precisato, comunque, che almeno nelle zone gialle, si sta lavorando per una ripresa degli sport individuali;
  • La riapertura di musei e mostre. Riapriranno, ma solo in zona gialla, dal lunedì al venerdì;
  • Divieto di spostamento tra Regioni. Fino al 15 febbraio non sarà possibile uscire dalla propria Regione, anche se gialla. Le uscite per allontanarsi dal comune di residenza sono consentite tra le 5 le 22, ma solo in fascia gialla.
  • Via libera alle crociere, sempre nelle zone che sono comprese nella zona gialle;

Il nuovo Dpcm varato dal governo, per ciò che concerne le scuole superiori, ha fissato la data di apertura per lunedì 18 gennaio, ovviamente, tranne nelle zone rosse. A ciascuna regione, comunque, è affidata l’adozione delle misure restrittive che ogni volta si renderanno necessarie. Ad ogni modo, la presenza nelle scuole è prevista dal 50 al 75 per cento. In questo caso, inoltre, solo un genitore potrà accompagnare eventuali figli minorenni.

Seconde case, visite parenti e la previsione di una fascia bianca

Tra i vari divieti, rimane quello di recarsi nelle seconde case, nel caso in cui queste si trovassero fuori regione fino al 5 marzo. Per le visite ai parenti, queste saranno possibili come nel periodo natalizio. In particolare, lo spostamento da un’abitazione privata all’interno è previsto per un massimo di una volta al giorno e in un orario compreso tra le 5 e le 22. Nelle regioni gialle si potranno fare visite a parenti all’interno della Regione, in quelle arancioni e rosse, all’interno del Comune. Vale ancora la deroga per i piccoli Comuni sotto i 5mila abitanti (anche in zona arancione si può uscire dal Comune entro i 30 km).

Come anticipato nel titolo, è stata prevista anche la fascia bianca di cui vi avevamo già parlato. Nelle Regioni in cui andrà in vigore questa fascia, ci si potrà spostare liberamente. In particolare, per godere di questi allentamenti si dovrà registrare un basso rischio, con la previsione di 50 casi ogni 100mila abitanti per tre settimane consecutive.

Per ciò che concerne, la questione della riapertura o meno degli impianti da scii, il governo ha stabilito la loro chiusura fino al 15 febbraio.

Sempre nelle regioni in zona gialla, si potranno acquistare cibo e bevande nei bar, ma soltanto fino alle ore 18.

In altre parole, con il nuovo Dpcm, il governo conferma molte delle misure restrittive che erano già state adottate in questi mesi. Non resterà che attendere di vedere se basteranno a fermare l’ondata di contagi da covid, nell’ottica di un possibile allentamento delle restrizioni.

Unimamme cosa ne pensate delle restrizioni previste dal nuovo Dpcm varato dal governo? Vi è tutto chiaro?