Nome e santo del giorno: il 13 marzo è l’onomastico di Leandro

Il 13 marzo si celebra l’onomastico di chi si chiama Leandro. Scopriamo origine e significato del nome e la vita del santo ricordato oggi.

bambino nome leandro

Il nome diffuso in Italia, soprattutto in Toscana, deriva dal greco Leandros, o Leiandros, latinizzato poi in Leandrus e Leander. L’etimologia è incerta, ma il secondo termine è per certo andros, “uomo”, mentre il primo potrebbe essere leos, “leone”. o léios, “calmo”. Quindi il significato potrebbe essere “uomo leone” o “uomo calmo”.

Chi porta questo nome è una persona che ama giocare e vivere. 

Varianti del nome:

  • Aleandro

I simboli associati al nome sono:

  • numero fortunato: 2
  • colore: blu
  • pietra: zaffiro
  • metallo: oro

Santo del giorno: San Leandro

Il 13 marzo, si festeggia San Leandro di Siviglia (Cartagena, 534 – Siviglia, 13 marzo 600) arcivescovo di Siviglia, in Spagna.

Leandro nasce a Cartagena nel 534, primo di cinque figli si prende carico della famiglia dopo la morte prematura del padre Saveriano, garantendo il sostentamento e l’educazione dei sui quattro fratelli Isidoro, Fulgenzio, Fiorentina e Teodosia.

Tutti, tranne Teodosia, si dedicano alla vita religiosa. I maschi diventano tutti vescovi e la sorella Fiorentina si fa suora fonda il convento di Santa Maria de Valle presso Écija.

Mentre Leandro è vescovo di Siviglia, in Spagna regnano i visigoti, per lo più ariani, ma con la sua evangelizzazione riesce a convertire numerose persone.

Anche il figlio del re Leovigildo, Ermenegildo si converte e si ribella al padre, che lo condanna a morte. Le colpe di Ermenegildo vengono però addossate a Leandro, che è costretto ad andare in esilio a Costantinopoli. Qui ha la fortuna di stringere amicizia con l’allora legato di Roma in Oriente, Gregorio Magno, che diventa ben presto papa.

A Siviglia, intanto, Recaredo succede a Leovigildo e Leandro può fare rientro nella città spagnola dove il nuovo re si converte al cattolicesimo seguito da tutta la popolazione visigota.

Leandro muore il 13 marzo del 600 e gli succede il fratello Isidoro.


LEGGI ANCHE: NOMI MASCHILI CON LA L, I PIU’ BELLI E SIGNIFICATIVI


E voi unimamme conoscevate la storia di questo santo? vi piace il nome?