Nome e santo del giorno: l’1 maggio è l’onomastico di Geremia

Il 1° maggio si festeggia l’onomastico di chi si chiama Geremia. Scopriamo il significato del nome e la vita del santo ricordato oggi.

BAMBINO NOME GEREMIA

A questo nome possiamo ricondurre ben tre derivazioni:

  • dal greco Ieremias
  • dal latino Ieremia o Jeremias
  • dall’ebraico Yirmeyah.

Il suo significato può essere interpretato come “scelto dal Signore”  o “esaltazione del Signore“.

È un nome dalla importante tradizione  biblica, ricorre molte volte infatti nel libro sacro ed è portato da uno dei profeti maggiori dell’Antico Testamento.

Chi si chiama Geremia ha un grande senso di responsabilità  e non si spaventa dinnanzi alle difficoltà.

Varianti del nome:

  • Jeremiah
  • Jeremy
  • Jeremie
  • Jormo
  • Jarmo
  • Jarno
  • Jarkko
  • Jeremias

Simboli associati al nome

  • colore: rosso
  • metallo: oro
  • numero fortunato: 2
  • pietra: rubino

LEGGI ANCHE: NOMI MASCHILI CON LA G I PIU’ BELLI E SIGNIFICATIVI

Santo del giorno: Santo Geremia

Il 1 maggio ricordiamo il grande profeta e Santo Geremia, uno dei 4 grandi profeti di Israele.

Geremia nasce verso il 650 a.C. a Gerusalemme: è figlio di Helkia della tribù di Beniamino e appartiene alla stirpe dei sacerdoti del tempio di Gerusalemme.

Vive durante il regno degli ultimi Re di Giuda, tra il 640 a.C e il 586 a.C., nell’ultimo periodo di pace e prosperità per questo regno collocato nella attuale Palestina.

Uomo timido e sensibile predica nel regno di Giuda e per questo perseguitato e incarcerato, dopo aver profetizzato la distruzione della Città Santa e la deportazione dei Giudei ad opera dei Babilonesi.

Il profeta dà la colpa all’estremo nazionalismo di re Giuda e invita i giudei a una sincera intimità con Dio, a una nuova alleanza.

Il libro di Geremia è il 30° della Bibbia ed è il più lungo dell’Antico Testamento. Composto infatti da 52 capitoli  riassume il messaggio del profeta e l’importanza della sua influenza.

Secondo quanto raccontato il profeta portato in Egitto viene lapidato dai giudei stanchi di essere rimproverati da lui, intorno al 586 a. C.

Unimamme conoscevate la storia di questo profeta? Vi piace il nome?