Niente lavoro, vivono a spese del compagno: è un nuovo trend e si chiama “stay at home girlfriend”

Il nuovo trend che spopola sui social è lo: “Stai at home girlfriend”, niente lavoro, vivono a spese del proprio compagno

Immaginate una giornata tipo in cui dalle prime ore del mattino l’unica cosa alla quale ci dedichiamo siamo noi stesse. Trattamenti di bellezza, messa in piega, allenamento per il nostro benessere e la possibilità di poterci dedicare agli hobby più disparati che catturano il nostro esclusivo interesse.

trend stay at home
Vivono a spese del compagno (Credits: Canva)

Un sogno, vero? Per noi forse si, per altre è invece una realtà. E stiamo parlando in particolare di quelle donne che sui social stanno spopolando seguendo un trend diventato ormai virale che si chiama “Stay at Home Girlfriend” o detto in modo più abbreviato ‘SAHG’. Ma di cosa si tratta più nel dettaglio? Sebbene possa apparire come una scelta che alletti la curiosità di qualcuno, c’è anche un grande e negativo risvolto della medaglia.

‘SAHG’ o ‘Stay at Home Girlfriend’: il trend che spopola sui social ma che non passa un messaggio positivo

Quando il tuo fidanzato ti fa diventare una ‘Stay at home girlfriend’ e tutto quello che devi fare è fare shopping, andare ad allenarti e bere frullati da 17 dollari mentre ti rilassi in piscina“, recita una delle didascalie di uno dei contenuti video pubblicati sul social Tik Tok da una delle utenti.

trend stay at home
Stay at Home Girlfriend (Credits: Tik Tok)

Hanno scelto di intraprendere l’esclusiva strada del ‘benessere’, strada percorribile attraverso una ‘scorciatoia’ molto semplice ma pericolosa. Stiamo parlando di donne giovanissime, la cui età sembra non superare i 25 anni che scelgono di ‘sottostare’ alla volontà di uomini che diano loro grandi benefici economici a patto che queste si prendano cura di loro e di se stesse per apparire sempre al meglio. Preparargli la colazione, andare dal parrucchiere, fare una bella manicure e fare shopping sfrenato. Sembra esserci questo nelle loro vite. Divenuto ormai un trend sui social, lo ‘Stay at home girlfriend‘ però passa un messaggio altamente negativo.

In un mondo ed in un tempo in cui ci battiamo per far valere la nostra indipendenza ed il giusto rispetto che meritiamo, c’è chi sceglie consapevolmente di vivere alle strette dipendenze di chi con un portafogli pieno può provvedere al loro mantenimento. Amore? Difficile dire che ci sia un sentimento. Convenienza? Tanta. Quando un trend finisce per diventare virale sui social, si finisce per prenderlo ad esempio, o nei casi in cui (per fortuna) si utilizza la giusta razionalità ed il giusto atteggiamento critico lo si condanna ed esorcizza per non renderlo un ‘esempio da seguire’. E cercare di far passare un messaggio positivo attraverso questo trend, è un errore imperdonabile per la nostra società. Le stesse giovanissime che decidono di condurre quella vita tanto agiata che ci mostrano attraverso i loro canali social, sono anche le stesse che si dicono infelici ed insoddisfatte. Allora perché tutto questo?