Gioielli d’argento anneriti? Niente paura, questo rimedio fa proprio al caso tuo

Se i tuoi amati gioielli d’argento si sono anneriti, non pensare di doverli buttare: con questo rimedio della nonna torneranno lucenti.

Dopo l’oro, è sicuramente l’argento il metallo più lucente: conosciuto già 4000 anni prima di Cristo, come testimoniano alcuni oggetti ritrovati in Anatolia e in Persia risalenti a quell’epoca, esso si trova quasi sempre nei minerali di piombo. L’affinarsi della tecnica di estrazione portò alla scoperta di molte miniere d’argento e ciò determinò un notevole calo del suo valore rispetto all’oro.

gioielli argento anneriti
Come pulire i gioielli argento anneriti (Credits: Canva)

Per quanto meno prezioso, l’argento è comunque molto apprezzato da sempre e i suoi gioielli possono essere davvero molto eleganti. Molto usato per le monete e le posate, magari insieme ad altri metalli, l’argento che forma alcuni oggetti può essere anche puro, a differenza dell’oro che, essendo troppo morbido, non può stare da solo perché si scalfisce facilmente.

Dal canto suo, l’oro non subisce deterioramenti dovuti al tempo. L’argento, invece, più è vecchio e più tende a scurirsi. Ti sarà certamente capitato di notare qualche macchia sui tuoi bijoux in argento un po’ più datati. Non si tratta di ruggine, ma di ossido e di solfuro d’argento: con l’inquinamento, si scatena una reazione con l’anidride solforosa che fa annerire l’argento.

Cosa fare in questi casi per recuperare i gioielli ormai opachi? Come sempre, esiste una soluzione facilissima: non crederai ai tuoi occhi!

Se i tuoi gioielli d’argento sono anneriti, questa è la soluzione ideale: tutto ciò che ti serve ce l’hai già in casa

Vorresti far tornare i tuoi gioielli d’argento belli e splendenti come quando li hai comprati o ricevuti in regalo? Con questo rimedio casalingo ci riuscirai in pochi minuti e senza spendere niente! Tutto il necessario lo hai sicuramente a portata di mano:

  • acqua calda
  • due fogli di carta argentata
  • due cucchiai di sale grosso
  • un cucchiaio di bicarbonato di sodio

Ebbene, sì: il sale grosso, la carta argentata e il bicarbonato di sodio possono fare davvero miracoli quando si tratta di pulire l’argento annerito dall’ossidazione. Quindi, prima di decidere di gettare i tuoi bijoux, prova questo rapido sistema e vedrai che non ce ne sarà più bisogno.

Metti sul fondo di un recipiente due fogli di carta stagnola e poggia su di essi i gioielli d’argento. Versa nel recipiente il sale, il bicarbonato di sodio e l’acqua calda in modo che siano completamente immersi. Mescola e lascia agire per 30 minuti minimo. Trascorso questo tempo, sciacqua l’argento con acqua fredda e asciuga tutto con un panno morbido. Ovviamente questo trucchetto vale anche per le posate e per qualsiasi altro oggetto.

gioielli argento anneriti
Rimedio gioielli argento ossidati (Credits: Canva

In pochi minuti e con poca fatica li farai tornare brillanti e, soprattutto, avrai anche risparmiato!