Una volta completato il lavaggio fai così con la tua lavatrice: non si romperà mai

Una volta completato il lavaggio fai così con la tua lavatrice: non si romperà mai; un piccolo accorgimento che ti risolverà tanti problemi.

Tra gli elettrodomestici di cui non possiamo fare proprio a meno c’è la lavatrice. Alla stregua della lavastoviglie, è uno degli ‘alleati’ delle pulizie più utilizzato in casa e, proprio per questo motivo, necessita di una cura particolare. In molti si ricordano di pulire regolarmente il cestello, dove vengono inseriti i vestiti da lavare, ma, purtroppo, c’è un particolare che non viene preso quasi mai in considerazione.

lavatrice bucato
Angolo lavanderia (Credits Canva) – Universo mamma

Dopo un tot di lavaggi, è necessario fare questa piccola mossa affinché la lavatrice non rischi di rompersi, ma non solo. Anche il tuo bucato risulterà più pulito e, soprattutto, più profumato. Se vuoi scoprire il ‘trucchetto‘ per dare nuova vita alla tua lavatrice e alla tua biancheria, sei nel posto giusto!

Lavatrice, cosa fare dopo il completamento del lavaggio: è importante

Pulizie di casa, che fatica! Le faccende in casa sembrano non finire mai e anche quando abbiamo l’impressione di aver pulito tutto, c’è sempre qualcosa che manca. Qualcosa come una parte fondamentale della lavatrice, che raramente ci ricordiamo di pulire. Di cosa stiamo parlando? Della vaschetta in cui si inserisce il detersivo. 

Sì, parliamo proprio del cassettino, diviso in vari scomparti, presente in ogni lavatrice. Un dettaglio che in tantissimi si dimenticano di pulire, se non esternamente: questo è un grave errore! La vaschetta della lavatrice, infatti, può essere un facile nido per muffa, calcare e cattivi odori. Se non si pulisce accuratamente e con una certa frequenza, non solo si rischia di danneggiare seriamente l’elettrodomestico, ma anche il bucato non risulterà pulito e profumato. Ma come fare per igienizzarla al meglio e non avere rischi?

Forse non tutti lo sanno ma è possibile estrarre la vaschetta, per lavarla accuratamente e, solo una volta che hai finito, riporla nell’apposito vano. Tra i metodi più veloci, ed efficaci, per igienizzare il cassettino c’è quello di immergerlo in una bacinella con acqua bollente e aceto: lascia agire per almeno mezz’ora e aiutati con uno spazzolino nel caso di macchie visibili o incrostazioni. L’azione pulente dell’aceto eliminerà ogni residuo di sporco e di cattivo odore. Se non vuoi utilizzare l’aceto, esistono delle valide soluzioni, dal succo di limone al bicarbonato di sodio, altri due ingredienti naturali utilissimi nelle pulizie di casa. E ancora, nel caso volessi optare per i detersivi, potrai seguire lo stesso procedimento, lasciando la vaschetta in ammollo in acqua bollente unita a candeggina delicata o sapone per piatti.

lavatrice dopo lavaggio
Vaschetta della lavatrice (Credits Canva) Universo mamma

Qualsiasi metodo tu scelga di utilizzare, l’importante è ricordarsi di pulire con frequenta questa piccola ma fondamentale componente della lavatrice.