Tutte se lo chiedono: si può andare alla spa quando si è in gravidanza?

Vi siete mai chieste se si trascorrere qualche ora in spa durante la gravidanza? Tantissime donne si fanno questa domanda, cosa sappiamo. 

Diventare mamma è qualcosa di incredibile, ma quanto può essere faticoso e stancante? Soprattutto quando non si ha una gravidanza facilissima, ci sta che la gestante senta la necessità di staccare un po’ la spina e di dedicare un po’ di tempo per sé. A tal proposito, si può andare alla spa quando si è in dolce attesa? Guardate cosa abbiamo appena scoperto.

relax spa gravidanza
futura mamma spa relax – universomamma

Oltre al desiderio di conoscere se è possibile farsi un tatuaggio quando si è nella fase dell’allattamento, c’è un’altra curiosità che accomuna tantissime mamme: la spa! Quando si è in dolce attesa, è per caso consentito trascorrere una giornata all’interno di un centro benessere all’insegna di saune, piscine con acque caldi, massaggi e fanghi?

Se anche tu sei in gravidanza ma vuoi sapere se puoi concederti una giornata alla spa, allora non puoi assolutamente non continuare a leggere ciò che abbiamo appena scoperto. Appurato che, prima di prendere un’iniziativa di testa propria, è sempre meglio consultarsi con chi di dovere, non possiamo fare a meno di sottolinearvi di quanto sia importante accertarvi se esistono e, soprattutto, quali sono quei centri termali che hanno a disposizione servizi per le future mamme. Detto questo, scopriamo insieme cosa si può fare e cosa no.

In gravidanza si può andare alla spa per un po’ di relax? Cosa abbiamo scoperto

Trascorrere una giornata intera alla spa, come dicevamo poco, è concesso a quelle mamme che sono in dolce attesa. Ed hanno intenzione di rilassarsi o concedersi qualche minuto per sé. Sia chiaro: questa piccola ‘concessione’ deve essere equilibrata e, soprattutto, ben ponderata. Con questo, quindi, intendiamo dire che occorre che facciate molta attenzione a quello a cui vi sottoporrete.

Oltre ad accertarvi se esiste nelle vostre zone un centro termale dedicato anche alla mamme in gravidanza e consultare il vostro medico di fiducia, sappiate infatti che non potete assolutamente sottoporvi a qualsiasi tipo di trattamento che il centro benessere mette a disposizione per i suoi clienti. Siete curiosi anche voi di sapere di quali parliamo? Tra i trattamenti più concessi alle mamme in gravidanza, vi sono:

  1. Percorsi di cromoterapia: questi consistono in camminate all’interno di vasche continenti dell’acqua dapprima fredda e poi calda. Quali sono i loro benefici? La risposta è semplicissima: si migliora sia la circolazione che la ritenzione idrica, causa di gonfiori e piccoli disturbi alle articolazioni;
  2. I bagni in piscina sono concessi, a patto che l’acqua termale non sia troppo calda;
  3. Massaggi. 

Inoltre, è consigliato godere di questa possibilità di andare in spa a partire dal secondo trimestre.

Cosa è fortemente sconsigliato di fare?

Dimenticatevi le giornate che passavate prima: quando siete incinte cambierà tutto! Se proprio volete trascorrere alcune ore di totale relax in spa, sappiate che non potete assolutamente chiudervi in sauna o nel bagno turco date le loro alte temperature. E, come sostiene l’American College of Obstetricians and Gynecologists, anche immergersi in vasche d’acqua calda con idromassaggio è davvero da evitare.

mamma spa gravidanza
spa gravidanza cosa si può fare – universomamma

Concludiamo l’articolo avvertendovi che, seppure sia concesso, è sempre preferibile chiedere a chi di dovere.