La guaina post parto serve davvero? Il rischio da non sottovalutare

La guaina post parto serve davvero come dicono? Spunta fuori una verità che nemmeno immagini: cosa abbiamo scoperto. 

Per quanto il momento del parto, naturale o cesareo che sia – anche se recentemente abbiamo raccontato i benefici da sapere su quello spontaneo – rappresenta uno dei momenti più importante della vita di una donna. Non solo in questo momento, dopo ben nove mesi, può finalmente abbracciare il suo bebè ed iniziare insieme a lui una nuova vita, ma può anche incominciare a riappropriarsi del suo corpo.

utile pancera dopo parto
Utilità pancera dopo parto – universomamma

Gli effetti della gravidanza sul corpo di ogni donna sono davvero diversi. In tantissimi fanno caso solo all’insonnia o alla stipsi – inconvenienti, da come si può chiaramente comprendere, di passaggio – ma non tutti si rendono conto di tutto quello che succede all’interno del corpo di una donna. E, diciamoci la verità, non è affatto una cosa da niente. Con l’avanzare della gravidanza, infatti, l’utero aumenta sempre di più le sue dimensioni; gli organi principali ‘perdono’ il loro assetto iniziale e la donna è ‘costretta’ ad assumere tutt’altro baricentro. Insomma, si capisce chiaramente che con il parto, ciascuna neomamma avverte una vera e propria sensazione di liberazione!

Alla luce di tutto questo, sono davvero tantissime quelle donne che, subito dopo il parto, scelgono di indossare la ‘classica’ guaina post parto. Cosa sappiamo, però, in merito? È davvero utile come dicono?

Serve davvero la guaina post parto? Cosa abbiamo scoperto

Prima di capire l’utilità della guaina post parto e di scoprire se è davvero importante indossarla dopo la gravidanza come dicono, è importante sapere dapprima di che cosa parliamo esattamente. Come descritto dall’ostetrica Giada Barbirato su Uppa, si parla di un indumento molto simile ad un semplice slip o ad un pantaloncino a vita alta, che riesce a mantenere e ad avvolgersi intorno ai glutei e all’addome fin sopra all’ombelico. Ma non solo. In commercio, come chiarisce l’esperta, esistono anche delle vere e proprie fasce, che – con la loro chiusura regolabile in velcro – riescono a comprimere parzialmente addome e schiena. 

Spiegato tutto questo, non ci resta altro da fare che capire se indossare questo indumento è davvero utile come dicono. Tantissime donne, come dicevamo poco fa, ne fanno uso subito dopo aver partorito, ma quali sono i suoi benefici? Da quanto si legge su nostrofiglio.it, sembrerebbe che di vantaggi veri e propri non ce ne siano affatto. A spiegare ogni cosa in merito è stata Michela Bardino, ostetrica del Centro Medico Santagostino di Milano. Da quanto si apprende dalle sue parole, infatti, sembrerebbe che la guaina – soprattutto dopo un parto naturale – è assolutamente sconsigliata perché non solo non permette ai muscoli addominali di riprendere il loro lavoro velocemente, anzi lo rallenta, ma anche perché può provocare incontinenza urinaria ed, addirittura, una prolassi. D’altra parte, si sa: la guaina va a fare pressione sull’addome, spingendo indietro il pavimento pelvico che, subito dopo il parto, è particolarmente debole.

svantaggi pancera
Motivo inutilità pancera post parto – universomamma

Insomma, da come si capisce, la guaina post parto naturale non è assolutamente consigliata. Discorso completamente differente, come riferisce la Bardino, per il parto cesareo. “L’uso della pancera può essere utile nei primi 7-10 giorni post-operatori. Questo perché c’è un taglio chirurgico e questa garantisce una maggiore protezione degli organi interni”, ha spiegato. Ovviamente, in questo caso, la donna non deve assolutamente usarla tutto il giorno, ma solo quando fa movimenti.

Cosa si può fare dopo la gravidanza

A questo punto, la domanda sorge spontanea: che cosa si può fare per riprendersi fisicamente dopo la gravidanza? La risposta, da come si può chiaramente comprendere, è perlopiù scontata. Dopo aver ampiamente consultato il proprio medico di fiducia, infatti, si può iniziare un po’ di attività fisica.

post parto
Ritornare in forma post parto – universomamma

Non solo la disciplina di cui vi abbiamo recentemente raccontato, ma anche tantissime altre che permettono un ritorno graduale alla normalità dopo i nove mesi di gestazione. Ovviamente, non dimenticate di procedere con cautela e di non fare il minimo sforzo. Prestate attenzione, quindi, ad ogni segnale che vi manda il vostro corpo e state sicuri che ritroverete la vostra ‘amata’ forma fisica.