Sante Quaranta

In provincia di Arezzo, un bambino di tre anni è stato dimenticato sul pulmino della scuola per 6 ore. La mamma ha dato l’allarme.

Un episodio molto spiacevole è verificato a San Giovanni Valdarno, provincia di Arezzo. Un bambino di tre anni è rimasto chiuso, per 6 ore, nel pulmino che doveva accompagnarlo alla scuola materna.

Quando la mamma è andato a prendere il bimbo a scuola non lo ha trovato ed ha subito allertato i carabinieri. Questi ultimi hanno trovato il piccolo ancora seduto all’interno del pulmino. Il bambino era in lacrime e giustamente molto spaventato. I genitori hanno sporto denuncia.

Bambino dimenticato sullo scuolabus per sei ore. I genitori hanno sporto denuncia

In provincia di Arezzo, un bambino di tre anni è rimasto per circa 6 ore da solo e chiuso all’interno del pulmino. Era sullo scuola bus per recarsi alla scuola materna. Nessuno, né l’autista e né l’accompagnatrice si sono accorti della presenza del piccolo quando sono scesi dal pulmino.

L’allarme è stato dato dalla madre del piccolo dopo ben sei ore, quando si è recata a scuola per riprendere il figlio, al temine dell’orario scolastico.

Subito sono stati allertati i carabinieri, che da una veloce indagine hanno trovato il bambino sull’autobus. Il piccolo era ancora seduto al suo posto con la cintura di sicurezza allacciata. Era molto impaurito ed in lacrime. Portato subito in ospedale per accertamenti, fortunatamente, è in buona salute.

I genitori del bambino hanno sporto denuncia. Il pulmino appartiene alla società Autolinee Toscane, che svolge il servizio in convenzione per il conto del comune. L’accompagnatrice fa parte di una cooperativa. La donna è stata sospesa dal servizio e l’azienda di trasporti ha avviato un’indagine interna per verificare le responsabilità dell’autista.

L’amministratore delegato, come riportato da TGcom24, ha contattato il sindaco per informarlo dei “provvedimenti adottati e per manifestare la disponibilità ad assumere le iniziative necessarie per sostenere la famiglia del bambino e per assicurare che tali drammatiche vicende non si ripetano“.

Il sindaco, Maurizio Viligiardi, ha promesso di fare chiarezza in merito alla vicenda e si è detto profondamente sconvolto da quanto accaduto: “Il Comune è parte lesa e farà di tutto per chiarire i contorni della vicenda”.

Leggi anche > Mamma dimentica bambina di un anno in auto: salva per miracolo

Voi unimamme che cosa ne pensate di questa incresciosa situazione.

 

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore