bambini vittime di maltrattamenti
Bambina maltrattata (iStock)

Bambini vittime di maltrattamenti: la campagna per proteggerli di Terre des Hommes “Invisibile agli occhi”.

In Italia un numero crescente di bambini e ragazzi minorenni è vittima di abusi, maltrattamenti in famiglia, violenze sessuali e prostituzione minorile. Per alleviare la situazione di questi bambini, la Fondazione Terre des Hommes ha avviato una campagna di raccolta fondi, chiamata “Invisibile agli occhi“, per la costruzione della “Casa di Timmi“, una casa accoglienza per i bambini vittime di violenza.

Bambini vittime di maltrattamenti: la campagna di Terre des Hommes

Nel 2017, in Italia, 5.788 i minori, tra bambini e ragazzi, sono stati vittime di reati che vanno dall’omicidio alla violenza sessuale, dal maltrattamento in famiglia fino alla prostituzione minorile. Un numero in crescita dell’8% rispetto all’anno precedente (dati Interforze elaborati per Terre des Hommes).

Tra le vittime di violenze e maltrattamenti, 6 su 10 sono bambine, esposte soprattutto al rischio di abusi sessuali. Solo una parte della violenza nei confronti dei bambini, tuttavia, emerge e viene denunciata, il resto è “invisibile“. Proprio da qui viene il nome della campagna lanciata da Terre des Hommes per aiutare i bambini vittime di maltrattamenti: “Invisibile agli occhi“. Molti bambini subiscono violenze per anni prima che vengano riconosciute e si possa intervenire con misure adeguate.

In Italia, il reato che causa il maggior numero di vittime tra i minori è il maltrattamento in famiglia: in un solo anno sono 1.723 bambini i bambini maltrattati.

Le vittime di violenze sessuali, per l’84% bambine e ragazze, sono aumentate del 18% rispetto al 2016. Gli atti sessuali con minorenni sono cresciuti del 13% e le vittime sono ragazze nell’80% dei casi, riporta Terre des Hommes.

La corruzione di minorenni, ovvero compiere atti sessuali in presenza di bambini sotto i 14 anni, è aumentata del 24% e il 78% delle vittime sono bambine; mentre la violenza sessuale aggravata (nella cui fattispecie ricadono diverse aggravanti, tra cui l’età inferiore ai 14 anni) è in aumento dell’8% e l’83% delle vittime sono sempre ragazze o bambine.

In forte crescita è la percentuale dei minori vittime di reati legati alla pedopornografia: +57% per la detenzione di materiale pornografico, con l’86% delle vittime di sesso femminile, e +10% per la loro produzione, che coinvolge per l’84% bambine e ragazze.

Per proteggere e dare un rifugio ai bambini maltrattati, abusati o allontanati da casa, Terre des Hommes ha lanciato la campagna di raccolta fondi, Invisibile agli occhi, con l’obiettivo di costruire la “Casa di Timmi“, la prima comunità di accoglienza di Terre des Hommes in Italia per bambini da 0 a 6 anni vittime di maltrattamenti o allontanati dalla famiglia.

La campagna si svolge dal 15 al 21 aprile 2019 e sarà possibile sostenerla con un sms o chiamata al numero solidale: 45591. Il valore della donazione sarà di 2 euro per ciascun sms e di 5 e 10 euro da rete fissa. La campagna si svolge in collaborazione con il Segretariato Sociale Rai.

Terre des Hommes è già attiva da anni nell’assistenza ai bambini vittime di violenze, abbandono o maltrattamenti. Ha creato una rete di ospedali d’eccellenza pediatrica, che sono all’avanguardia nell’individuazione precoce del maltrattamento e nell’assistenza delle piccole vittime. Ora, con l’apertura della Casa di Timmi, vuole offrire a questi bambini un luogo di protezione e amore dove essere accolti. Inoltre, la casa famiglia metterà a disposizione di questi bambini servizi specialistici per recuperare lo sviluppo della loro personalità e aiutarli a superare il trauma vissuto.

Nel comunicato in cui si annuncia la campagna di raccolta fondi, Terre des Hommes spiega che la violenza in famiglia è spesso invisibile, ma diventa drammaticamente evidente quando è ormai troppo tardi. Solo medici e psicologi esperti possono individuarla precocemente e offrire un’assistenza qualificata, perché le ferite del corpo e della psiche dei bambini possano essere curate.

“Alla faccia peggiore dell’Italia, quella che non si ferma neanche davanti a un bambino o una bambina inerme nel compiere atti brutali, noi vogliamo contrapporre un’Italia attenta ai più fragili, generosa con chi ha bisogno di protezione come sono i bambini vittime di violenza”, ha detto Paolo Ferrara, Responsabile Raccolta Fondi di Terre des Hommes. “Per questo chiediamo a tutti di fare un piccolo gesto che permetterà a decine di bambini dai 0 ai 6 anni di allontanare lo spettro della violenza e vivere finalmente in uno spazio protetto, la Casa di Timmi, appunto“.

Questo progetto è la naturale evoluzione dell’esperienza maturata sui temi della prevenzione e del contrasto della violenza sui bambini della Fondazione Terre des Hommes assieme a una rete di eccellenze ospedaliere pediatriche in tutto il territorio italiano. Le attività della casa coinvolgeranno educatori, psicologi, pediatri, famiglie e volontari in modo da poter fornire un’assistenza completa ai bambini e alla loro famiglia“, ha detto Federica Giannotta, Responsabile dei Progetti Italia di Terre des Hommes.

Per maggiori informazioni sul progetto e per contribuire anche con altri mezzi: casaditimmi.terredeshommes.it

Che ne pensate di questa iniziativa unimamme? Contribuirete anche voi alla campagna?

Terre des Hommes dal 1960 è in prima linea per proteggere i bambini di tutto il mondo dalla violenza, dall’abuso e dallo sfruttamento e per assicurare a ogni bambino scuola, educazione informale, cure mediche e cibo. Attualmente Terre des Hommes è presente in 67 Paesi con 816 progetti a favore dei bambini. La Fondazione Terre des Hommes Italia fa parte della Terre des Hommes International Federation, lavora in partnership con ECHO ed è accreditata presso l’Unione Europea, l’ONU, USAID e il Ministero degli Esteri italiano.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore