bambino pozzo spagna papàParla il padre di Yulen.

Unimamme, forse starete seguendo anche voi i progressi nella ricerca del piccolo Yulen, prigioniero da domenica in un pozzo a Malaga.

All’interno del pozzo sono state trovate tracce biologiche del piccino, ora il papà,  José Roselló, ha rilasciato un breve commento:


l’impresa che stanno svolgendo, a tutti quelli che stanno lavorando senza riposarsi giorno e notte… se mi sono lamentato di qualcosa è di chi non faceva abbastanza in un primo momento, non c’erano abbastanza mezzi… ora stanno lavorando, sto vedendo un po’ di luce, perché vedo che stanno avanzando, già questa mattina hanno dato una notizia che per alcuni di loro è una sorpresa, ma non per me…e che questo non decada finché possiamo tirar fuori mio figlio…è eterno, mia moglie è distrutta. Tutto ciò che ho detto all’inizio, siamo morti ma abbiamo una speranza che abbiamo un angelo che ci aiuterà affinché esca vivo da lì…ciò che mi dà forza ora è sapere che avrò mio figlio con me. “

Solo poco tempo fa questa famiglia ha perso un altro figlio, quindi è a lui che si riferisce questo papà.

Unimamme, speriamo che questa vicenda si risolva presto nel migliore dei modi.