Home Mamma & Co. Accade nel mondo Genitori costringono i figli a bere candeggina per “curare” l’autismo (FOTO)

Genitori costringono i figli a bere candeggina per “curare” l’autismo (FOTO)

CONDIVIDI

Unimamme, nel Regno Unito si è diffusa una terribile pratica portata avanti dai genitori nei confronti dei figli autistici.

Candeggina per curare l’autismo

Le autorità hanno scoperto che alcuni genitori hanno fatto bere agenti chimici velenosi, come la candeggina, nel tentativo di guarire i loro figli dall’autismo.

Alcuni praticavano persino dei clisteri per espellere dei parassiti che loro credevano causassero questo disturbo.

I genitori però non hanno fatto tutto da soli.

Gli investigatori infatti si sono introdotti in un gruppo Facebook dove i genitori condividevano i loro suggerimenti, diffondendo l’uso di Miracle or Master Mineral Solution che secondo loro poteva guarire dall’autismo.

Si tratta però di un composto chimico senza alcuna licenza e senza prove di qualsiasi supposto beneficio; è invece un potente cocktail di sodio clorite mischiato con polvere di acido citrico usato per realizzare candeggina industriale. Le conseguenze dell’uso di questo composto sono:

  • vomito
  • diarrea
  • disidratazione

A dispetto del fatto che tutti gli altri paesi abbiano vietato questa pericolosa miscela nel Regno Unito lo si può trovare in vendita online a 30 sterline.

Nel sito che promuoveva questo prodotto e che poi è stato chiuso i genitori condividevano le loro esperienze e le foto dei presunti parassiti usciti dal corpo dei loro bimbi dopo il clistere.

Una mamma ha suggerito di dare ai figli 16 dosi di cloro chimico ogni giorno per 3-6 mesi.

In un messaggio privato con le forze dell’ordine un’altra mamma ha confessato di aver provato questo metodo per disperazione. La donna ha spiegato che il figlio piangeva molto e che dopo la somministrazione del clistere migliorava.

“Alcune persone cattive hanno detto che si tratta di candeggina e che è pericolosa per i bambini. Ma ne ha aiutati così tanti”.

Altri genitori hanno parlato dell’uso della trementina per combattere i parassiti cattivi che causano l’autismo.

A spingere tanti genitori disperati a questa orribile pratica è un ex drogato residente in Thailandia, Danny Glass. Questo individuo incita i genitori a somministrare ai figli fino a 7 gocce di trementina al giorno per sbarazzarsi dei parassiti.

Un altro esponente di una chiesa americana, Jim Humble, sostiene che il Miracle or Master Mineral Solution curi ogni malattia, incluso l’autismo.

I genitori di questi bambini dichiarano che dopo il trattamento i figli smettevano di dondolarsi e di masticare.

I medici però sono sconvolti per questa pratica e sul Mirror dichiarano:l’uso prolungato causa infiammazioni del rivestimento intestinale, dello stomaco, dell’esofago e dell’intestino. A un certo punto qualcosa si apre e puoi morire dissanguato”.

Nonostante i genitori dei bimbi possano proclamare che non stanno somministrando vera candeggina industriale, i medici sostengono che “nessuna dose è sicura” e che l’intestino espelle tutto ciò che trova irritante e questi sono i cosiddetti “parassiti” mostrati dai genitori.

Sempre tornando all’ex drogato Danny Glass, che non ha alcuna formazione medica, questi sul suo canale You Tube sostiene che il suo olio alla trementina  libera dalle malattie.

Glass invita i genitori a iniziare il suo protocollo lentamente, con sole 3 gocce di trementina “è una dose così piccola che avere una reazione dai bambini è impossibile”.

L’uomo avverte che i bimbi potrebbero avere la nausea, mal di testa, sentirsi affaticati dopo la prima dose.

Una mamma con 5 bambini autistici, Emma Dalmayne, si è inflitrata in un gruppo Facebook che promuoveva questi trattamenti. “L’MMS è candeggina e fa ammalare i bambini. Le mamme scrivono che i loro bambini soffrono e vomitano, secondo loro è così che espellono i parassiti dell’autismo. I bambini smettono di dondolarsi e altri comportamenti associati con l’autismo. Così i genitori pensano siano guariti, in realtà i piccoli sono troppo spaventati per farlo di nuovo”. 

Lei auspica che le autorità intervengano con decisione interrompendo questa pratica.

Unimamme, voi cosa ne pensate di questo caso?

Noi vi lasciamo con i benefici della terapia del tocco sui piccoli autistici.

 


Universomamma è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui: Universomamma.it