Home Figli Educazione Sei una “mamma elicottero”? Ecco i danni che può fare una madre...

Sei una “mamma elicottero”? Ecco i danni che può fare una madre iperprotettiva

CONDIVIDI

Mamme iperprotettiveUno studio americano rivela quali sono i reali rischi che corrono i figli delle cosiddette “mamme elicottero”, ovvero le madri particolarmente iperprotettive.

Una “mamma elicottero” (helicopter parenting) è una donna che sovrasta e controlla continuamente i suoi figli con l’obiettivo di preservarli dalle brutture della vita e difenderli dai pericoli. “Stai attento”, “non correre che sudi”, “lascia fare a me”, dice bloccando sul nascere la maggior parte delle iniziative prese dai suoi bambini.

La mamma elicottero è quella che non lascia che suo figlio cada a terra quando sta imparando a camminare, quella che interviene durante le sue liti con i coetanei, quella che lo aiuta a fare i compiti a volte sostituendolo personalmente nello svolgimento per evitargli brutti voti, quella che se la prende con l’allenatore di calcio spiegandogli come dovrebbe trattare il figlio in partita, quella contraria a castighi e punizioni, quella che chiede al figlio se ha mangiato anche quando quest’ultimo supera gli “anta”.

Naturalmente, le mamme iperprotettive pensano semplicemente di fare la cosa più giusta per i loro figli, ma una ricerca australiana condotta dal Centro di Salute Emotiva dell’Università Macquaire di Sidney e pubblicata sul giornale scientifico PlosOne, ha dimostrato che, in realtà, le loro azioni potrebbero sortire l’effetto contrario.

Un bambino cresciuto sotto l’ala di una madre iperprotettiva potrebbe infatti diventare un adulto che ha paura di sperimentare la vita e di fare nuove esperienze. Un adulto che pensa di essere circondato da pericoli, privo degli strumenti giusti per confrontarsi con la realtà in cui vive. Un adulto insicuro e ansioso, che si sente inadeguato in ogni situazione (e quindi più propenso a scatti di rabbia improvvisi), spesso vittima di veri e propri attacchi di panico.

I bambini, dunque, devono essere lasciati liberi di sperimentare e di cavarsela da soli, trovando soluzioni efficaci ai problemi che pone loro la vita.

E voi Unimamme vi riconoscete un po’ nella definizione di “mamme elicottero”?