Passeggiare in un bosco, in un parco, ascoltare il canto degli uccelli ora viene prescritto come terapia dai medici.

Il Servizio Nazionale delle isole Shetland e delle Scozia hanno lanciato un’iniziativa interessante.

Ai loro pazienti consigliano passeggiate nella natura, raccogliere conchiglie e legname sulla spiaggia, ascoltare il canto degli uccellini nei boschi.

Si spera che queste attività possano aiutare i pazienti che hanno problemi di pressione sanguigna alta e ansia.

Sono stati prodotti dei volantini riguardanti le attività che si possono svolgere nelle varie stagioni e questi verranno forniti a discrezione del medico.

Ci sono numerose evidenze che la natura abbia benefici positivi per il corpo e la mente”.

Inoltre bisogna considerare che le isole Shetland sono ricche di incredibili bellezze naturali “Non appena si apre la porta si possono vedere o sentire una serie di bellezze naturali. Potrebbe trattarsi di un gabbiano o una pavoncella” dichiara Karen MacKelvie dell’ufficio della partecipazione della comunità.

Nonostante molti medici usino la natura per combattere i malatti pochi consigliano ai pazienti di fare lo stesso.

“Quindi abbiamo visto un’opportunità per creare un volantino che aiuti i medici a descrivere i benefici sulla salute e fornire idee circa luoghi del posto per infiammare l’immaginazione dei pazienti e aiutarli a uscire”.

La dottoressa Chloe Evans dello Scalloway Health Centre aggiunge che questo progetto prevede un’alternativa alle medicine rispetto a determinati problemi di salute.

Anche Lauren Peterson, medico del sistema sanitario delle Shetland, commenta: “attraverso il progetto Nature Prescriptions medici e infermiere possono spiegare e promuovere i numerosi benefici di stare all’aperto dal punto di vista fisico e mentale”.

Unimamme, cosa ne pensate di questa iniziativa di cui si parla sulla BBC?

Noi vi lasciamo con un approfondimento su come il contatto con la natura abbia enormi benefici sulle persone.