pillola contraccettiva

Quando si assume la pillola contraccettiva, solitamente, gli eventuali effetti collaterali sono conosciuti, ma un recente studio di alcuni scienziati californiani ha aggiunto un altro problema: l’ansia.

Stando ai loro risultati la pillola incide su due regioni chiave del cervello, cambiano il modo in cui funzionano.

Pillola contraccettiva: quali legami con ansia e depressione

Tra le complicazioni più serie conosciute della pillola contraccettiva ci sono:

  1. coaguli di sangue
  2. cancro al seno

Ora i risultati del nuovo studio sottolineano che gli ormoni sintetici trovati nella pillola causano alterazioni nella funzione del cervello causando ansia e depressione.

Inoltre uno degli ingredienti sopprime l’ormone naturale che si sviluppa quando una donna prende la pillola.

Ecco come si è svolto lo studio:

  1. sono state esaminate 90 donne
  2. 44 assumevano la pillola
  3. 46 avevano il ciclo in modo naturale

Cosa si è scoperto?

Che la corteccia orbito frontale e la corteccia posteriore cigulata erano più sottili nelle donne che prendevano il contraccettivo.

  1. la corteccia orbitofrontale: svolge un ruolo importante nella regolazione delle emozioni e nella risposta alle ricompense
  2. la corteccia cingolata posteriore: governa lo stato interno, il pensiero diretto verso la propria interiorità, i processi emotivi e i ricordi

cervello donna


 

Nicole Petersen, autrice della ricerca dichiara: “alcune donne provano emozioni negative prendendo la pillola via orale anche se le investigazioni scientifiche sono state mescolate”.

Secondo l’esperta è possibile che ci sia un cambiamento nella corteccia orbitofrontale laterale collegata ai cambiamenti emotivi che alcune donne sperimentano quando prendono la pillola.

Gli scienziati però non possono ancora dire se questi cambiamenti sono a lungo a termine o meno.

Sempre stando agli ultimi sviluppi nella ricerca sui problemi legati all’assunzione della pillola contraccettiva si è fatta una scoperta che contraddice quanto si crede su questo farmaco.

Uno studio condotto su 46 mila donne ha trovato che quelle che assumevano la pillola avevano il 12% di chances in meno di sviluppare il cancro.

I rischi legati alla pillola sono maggiori, nei seguenti casi:

  1. se una donna fuma
  2. se c’è una storia familiare di trombosi
  3. se è in sovrappeso
  4. se è diabetica
  5. ha colesterolo o pressione alta

Se infine volete approfondire l’argomento sugli effetti collaterali date un’occhiata anche a un’altra ricerca sul collegamento coi tumori che vi abbiamo già presentato in passato.

Unimamme e voi avete mai avuto problemi con i contraccettivi?

 

(Fonte: Daily Mail.co.uk)