donna dieta succhi danni
fonte foto: iStock

Una donna ha fatto una dieta a base di succhi di frutta e ora ha danni irreversibili. 

Unimamme, bisognerebbe sempre stare in guardia da sedicenti consigli formulati da persone non professioniste riguardo la dieta.

Dieta letale a base di succhi di frutta

Una donna, una quarantenne, è stata ricoverata presso lo  Sheba Medical Center di Tel Aviv in gravi condizioni a seguito di una dieta di 3 settimane a base di succo di frutta.

La paziente, che è giunta in ospedale pesando 40 kg., è stata ricoverata per iponatriemia, cioè un eccesso di acqua nel corpo che causa un abbassamento di concentrazione di sodio nel plasma.

A quanto pare la donna aveva seguito i consigli di un terapeuta alternativo che le aveva suggerito di nutrirsi solo di acqua e frutta.

La dieta le ha procurato vomito, tremori e difficoltà a parlare. Ora la quarantenne ha danni neurologici irreversibili al cervello.

Questa tragedia, nella sua ineluttabilità, può però insegnare qualcosa a chi desiderasse intraprendere una dieta, innanzitutto diffidando di chi non è un serio professionista, inoltre imparando a discernere con consapevolezza gli eventuali consigli raccolti online.

Il web infatti pullula di diete detox a base di succhi di frutta e acqua. Queste diete spesso non indicano che la scelta di frutta e verdura nei vari centrifugati non è sufficiente come nutrimento giornaliero e, in modo particolare che non si possono escludere gli altri alimenti troppo a lungo.

Il  dottor Stefano Erzegovesi del centro disturbi alimentari del San Raffaele di Milano, sul Corriere della Sera ha cercato di fare un po’ di chiarezza.

Da una parte infatti il digiuno estremo può essere uno strumento di guarigione, dall’altro può essere una delle concause più insidiose della sofferenza mentale in corso di anoressia nervosa”.

La dieta fruttariana è, appunto, un’alimentazione a base di frutta. Si ispira alle convinzioni di Arnold Ehret, uno psedudo scienziato tedesco di fine Ottocento sostenitore della dieta senza muco. Secondo lui i semi digiuni e l’alimentazione con sola frutta e verdura erano sufficienti per sostenere un essere umano.

Chiaramente le cose non stanno così.

Unimamme, cosa ne pensate di questa vicenda di cui si parla su The Times of Israel?

Leggi anche > La dieta universale che aiuta il pianeta e la salute umana

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore