spiaggia accessibile bambini ricoverati
Progetto “Spiaggia libera tutti!” (Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma)

La spiaggia accessibile per i bambini ricoverati, il progetto del Bambino Gesù e della Fondazione Ronald McDonald.

Un altro importante progetto di solidarietà per i bambini malati dall’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma: la spiaggia attrezzata per i piccoli degenti.

Il progetto si chiama “Spiaggia Libera Tutti!” ed è stato attivato dall’ospedale pediatrico insieme alla Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald. Permetterà ai bambini ospiti della Casa Ronald Roma Palidoro e ai bambini in cura presso il Bambino Gesù di poter accedere a una spiaggia inclusiva e attrezzata anche per casi di disabilità. La spiaggia si trova a Fiumicino.

La spiaggia accessibile per i bambini ricoverati

Anche i bambini malati e ricoverati, inclusi quelli con disabilità, potranno andare al mare questa estate, giocare in spiaggia e fare il bagno grazie all’iniziativa della Fondazione Ronald McDonald e dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. Si tratta di un servizio di spiaggia attrezzata per le particolari esigenze dei piccoli degenti, messo a disposizione dei bambini ospitati e ricoverati in entrambe le due strutture.

La spiaggia speciale è allestita lungo Via della Torre di Palidoro, a Fiumicino, sul litorale romano ed è completamente gratuita. Lontano dai luoghi di cura, i piccoli pazienti potranno trascorrere una giornata al mare in spensieratezza con le loro famiglie.

Il progetto si chiama “Spiaggia Libera Tutti!” e prevede un allestimento speciale per bambini con particolari esigenze, tra cui capacità motorie ridotte a causa della malattia o di una disabilità. Sono state eliminate le barriere architettoniche all’ingresso e la spiaggia è dotata di particolari supporti, sedie a rotelle per la sabbia e altri ausili, che consentono ai bambini di stare e muoversi in spiaggia senza problemi.

I bambini costretti a stare lontani da casa, anche per periodi lunghi, per sottoporsi alle terapie necessarie a curare malattie gravi, vivono indubbiamente il disagio della lontananza dalla loro vita quotidiana – la scuola, gli amici – e di un ambiente di cura asettico e doloroso, per quanto accogliente. Ecco allora che staccare, anche per un giorno solo, andare al mare con le loro famiglie, giocare, rilassarsi, divertirsi e respirare aria buona, diventa molto importante.

La “Spiaggia Libera Tutti!” offre loro momenti di svago e serenità, senza pensare alla malattia, stando insieme alle persone che amano.

Leggi anche --> Stanze gratis in hotel per i genitori dei bimbi ricoverati al Meyer

Con questo progetto la Fondazione Ronald McDonald rinnova il suo impegno a favore dell’infanzia ospedalizzata, stando al fianco delle famiglie durante il periodo di cura o di terapia ospedaliera dei bambini malati. Presente da vent’anni in Italia, la Fondazione si occupa di dare accoglienza e sostenere le famiglie in un momento difficile come quello della malattia di un figlio, con tutte le complicazioni e le ricadute che questo comporta, in special modo per le categorie più fragili. La Fondazione mette alcune strutture a disposizione delle famiglie che devo assistere i loro bambini in ospedale: 4 Case Ronald a Roma, Firenze e Brescia e 2 Family Room a Bologna e Alessandria. La Fondazione aiuta migliaia di famiglie con bambini ospedalizzati e le accoglie vicino agli ospedali dove il loro bambino è ricoverato. In questo modo la famiglia è vicina nel momento del bisogno e viene agevolato un modello di cura “Family Centered“, con la famiglia al centro.

La residente dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Mariella Enoc, ha ringraziato la Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald Italia: “Siamo grati per questa nuova opportunità per pazienti e familiari che nasce dalla collaborazione consolidata con la Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald Italia. La possibilità di momenti di svago e di distrazione dalle problematiche della malattia non può che accelerare le prospettive di guarigione e rinforzare i legami di affetto e sostegno reciproco nelle famiglie che sono alla base di ogni percorso di cura. La gioia di vivere è il più potente elemento di tutte le terapie e sono sicura che questo progetto potrà “liberarne” tantissima!”, ha sottolineato Enoc.

Fabio Calabrese, Presidente di Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald, ha aggiunto: “Donare serenità ai bambini che devono affrontare ogni giorno una malattia che spesso li priva di momenti fondamentali della propria infanzia, per noi è una missione che ci stimola e appaga. ‘Spiaggia Libera Tutti!’ è un progetto attraverso il quale vogliamo permettere a tutti gli ospiti della Casa Ronald Palidoro, proprio tutti, di vivere l’estate come qualsiasi altro bambino, giocando e distraendosi per qualche ora”.

Ulteriori informazioni sul sito web dell’Ospedale Bambino Gesù.

Che ne pensate unimamme di questo progetto?