Una neonata abbandonata tra i cespugli è stata salvata da un estraneo – VIDEO

In un filmato l’incredibile ritrovamento di una neonata abbandonata.

Unimamme, ci sono storie che non vorremmo mai raccontare o sentire, ma di cui si deve parlare per aumentare consapevolezza su determinati problemi.

Un’incredibile scoperta fuori da un complesso di appartamenti

Una neonata è stata trovata abbandonata nei cespugli fuori da un complesso di appartamenti a Houston.

Un passante, Albert Peterson, ha sentito il pianto del piccolo ed è intervenuto prontamente, come testimonia un filmato in cui è stato ripreso il drammatico avvenimento.

Albert stava camminando fuori dal complesso di appartamenti alle 5 del mattino quando ha sentito la piccola piangere.

Il bebè era adagiato a terra, coperto di detriti e formiche. Il cordone ombelicale era ancora attaccato.

Peterson ha preso in braccio la bimba, l’ha pulita e ha chiamato subito la polizia.

“Ho sentito un rumore, mi sembrava un gatto, lei era a terra, in un letto di fiori insieme alle formiche. Era ricoperta dalla testa ai piedi, era piena fin dentro alle orecchie. Ma aveva molta forza, è una combattente”.

A filmare l’incredibile scoperta è stato John Baldwin, il quale ha immediatamente chiamato il 911.

La neonata aveva il cordone ombelicale strappato e questo le ha causato un’infezione.

Il vicesceriffo Thomas Gilliland ha dichiarato: “se il vicino non fosse stato lì, ora staremmo osservando un omicidio, è un miracolo che la neonata sia stata trovata”.

Il procuratore Dan-Phi Nguyen ha sottolineato: “le neonata è stata lasciata completamente non protetta, esposta, sull’orlo di un possibile decesso”.

Quando è arrivata la polizia è stata rinvenuta una traccia di sangue a terra, i poliziotti l’hanno seguita fino a uno degli appartamenti del complesso.

Una dei residenti, una donna di 21 anni inizialmente ha negato di aver partorito, ma successivamente ha confessato di essere la madre della piccola.

Deandre Skillern è invece il padre della neonata ed è già stato chiamato a comparire in tribunale dopo che la polizia ha rintracciato lui e la mamma della bimba: Sidney Woytasczyk.

L’uomo si è difeso dichiarando di non essere stato al corrente che la donna fosse incinta e lei, a sua volta, non ha confessato a nessuno di esserlo.

Nemmeno la mamma di Sidney si è accorta della gravidanza.

La bimba è stata subito portata in ospedale e ora è in buone condizioni. Attualmente si trova sotto la custodia dei servizi sociali, come si legge sul Daily Mail.

Nel frattempo Deandre ha effettuato un test del DNA per il riconoscimento della paternità nella speranza di ottenere l’affidamento della figlia.

Unimamme, voi cosa ne pensate di questa storia che, per fortuna, ha avuto un “lieto” fine?

Noi vi lasciamo con un’iniziativa per salvare i bambini abbandonati grazie a una “scatola”.

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta