Praticare uno sport non vuole dire puntare alla vittoria, ce lo ripetono gli allenatori e maestri della varie discipline, ma spesso è lì che si approda.

Con orde di genitori al seguito pronti a sostenere la squadra del pargolo di turno contro quella avversaria durante episodi quantomeno imbarazzanti.

In questo scenario fa eccezione il Margatania FC, una squadra di ragazzini che ha incassato duecentosettantuno gol e una sola palla mandata in rete. Durante una partita hanno addirittura perso 27 a zero.

I bambini di questo team però non si scoraggiano e non provano vergogna per i risultati.

“Il migliore risultato raggiunto è stato quando abbiamo preso solo 11 gol, il peggiore quando abbiamo perso 0 a 27 ha raccontato l’allenatore, orgoglioso dei suoi piccoli allenatori che non mollano mai.

Nonostante gli scarsi risultati i bambini, entusiasti di poter giocare, continuano a partecipare e a sognare, un giorno, di poter vincere una partita.

“Loro continuano a giocare, si divertono e imparano a rispettare l’avversario e i compagni di squadra” prosegue l’allenatore, un uomo che, evidentemente, ha trasmesso ai piccoli l’amore e la passione per lo sport, a prescindere dal risultato.

“Quando accadrà sarò così felice che prenderò il volo” racconta uno dei piccoli con gli occhi che gli brillano all’idea, finalmente, di poter tornare a casa vittorioso.

“Non ci importa di non segnare, ci divertiamo lo stesso racconta un altro.

“Faremo gol quando saremo grandi” dichiara saggiamente uno degli aspiranti goleador.

Questi meravigliosi bambini ci insegnano che nello sport l’importante non è vincere, ma divertirsi e continuare a impegnarsi.

Ecco allora un video tenerissimo in cui questi bimbi raccontano e si raccontano. Non perdetevelo!

Dovremmo prendere esempio da loro, non pare anche a voi unimamme?