15 fasi che tutti i maschi attraversano, parola di mamma!

15 situazioni tipiche in cui potrebbero trovarsi le mamme che hanno avuto figli maschi.

bimbo con i lego

Unimamme che avete appena avuto un maschietto, dopo avervi elencato le 20 situazioni in cui potreste trovarvi con un bimbo di 2 anni, eccoci di nuovo a darvi qualche prezioso suggerimento circa quello che vi aspetta nel corso della vostra maternità. Piu’ precisamente vi riportiamo l’esperienza di una mamma di 7 figli, di cui 4 maschi, americana.

 15 esperienze che potreste vivere con i vostri figli maschi

  1.  La fase “Thomas il trenino”: il vostro piccino si “innamora” di Thomas e vi farà acquistare tutte le cose inerenti a questo personaggio: dvd, binari del treno, tazze, spazzolini da denti, pigiama…
  2. Fase “Supereroe”: stessa cosa, super carino. Si comprano nuove lenzuola per il supereroe di turno. Comprerete 4 mila costumi. Il vostro piccolo arriverà al piano di sotto vestito da Superman. Dovete accettarlo. Scattategli una foto e pubblicatela su Facebook.
  3. Fase “Lego”: il vostro piccolo ama i Lego e così anche voi. Vi sentite bene con voi stesse perché il piccolo gioca con qualcosa di creativo e della vecchia scuola. In più, dopo aver sorpassato la fase “non riesco ad attaccare queste cose insieme da solo quindi perderò il controllo ogni 5 secondi“, giocherà per ore così nel frattempo voi potrete fare qualcosa.
  4. Fase “dinosauro o pirata”: comprerete qualsiasi dinosauro di plastica o qualsiasi armamentario pirata che vedrete. Acquisterete anche qualsiasi libro che parli di dinosauri e pirati mai pubblicato nella storia. Leggerete libri di dinosauri e pirati per 6 mesi di fila.
  5. Fase “Power Ranger”: non importa cosa fai, non importa quante volte hai ripetuto “non comprerò a mio figlio armi di alcun tipo” finirai comunque a guardare il tuo piccolo far finta di pugnalare qualcuno mentre indossa un cavolo di costume dei Power Ranger decisamente troppo costoso.
  6. Fase “ho appena fatto una puzzetta”: i vostri bambini fanno le puzzette e vengono a dirvelo quando lo fanno. Pensano che sia divertente. Alcuni poveri bambini non superano mai questa fase.
  7. Fase dei “Lego piccoli”: la fase dei Lego coi pezzi più grossi non è più accettabile. Devono esserci i kit dei Lego che contengono 987 pezzi e che costano l’equivalente in dollari. Se il vostro piccolo non riuscirà ad assemblare questi kit allora ne comprerete solo uno nel corso della vostra vita. Poi cercherete di spingerlo alla fase successiva il prima possibile.
  8. Fase “cose da non dire sugli organi sessuali”: il vostro bambino imparerà ad usare tanti nomi diversi più divertenti del semplice “pene”. Dirà: balle, palle, c***o e altri termini del genere. Tutto il tempo.
  9. Fase “capelli bagnati”: dovrà immergere in acqua i capelli ogni mattina. E pettinarli in avanti.
  10. Fase “unico tipo di abbigliamento accettabile”: vostro figlio vorrà indossare un unico tipo di pantaloni, pantaloncini o magliette. Deve indossare scarpe da baskett tutti i giorni anche se non gioca a baskett. Se non è una maglietta da calcio non è accettabile. Le calze non devono essere visibili sopra le scarpe da ginnastica. Ora devono essere nere e poste quasi fino alle ginocchia. Credevate che fossero le ragazze quelle che avevano problemi di abbigliamento. Vi sbagliavate.
  11. Fase “peli del volto”: vostro figlio inizierà ad avere peli sul viso e dovete parlare con lui di farsi la barba anche se non potete fare a meno di immaginarvelo come un bimbo. Non riuscite a credere che il vostro piccolo sia ormai un uomo che ha bisogno di un rasoio.
  12. Fase “profumo”: l’unica cosa buona di questa fase è che saprete sempre dove si trova vostro figlio.
  13. Fase “doccia”: sapete esattamente cosa accade in questa fase.
  14. Fase “auricolare”: se vostro figlio è a casa dovrò indossare gli auricolari tutto il tempo. Arriverete a temere che si siano fuse con la carne delle orecchie.
  15. Fase “tutto in questa casa è terribilmente sfigato”: stiamo vivendo questa fase adesso. Passerà, nel frattempo il ragazzo gira con gli auricolari.

 

E voi unimamme vi riconoscete in una di queste situazioni vissute con i vostri ragazzi? Parliamone!

 

 

(Fonte: Scary mommy.com)

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta