Regalare uno smartphone ai figli: un’occasione per responsabilizzarli!

Una mamma decide di regalare un iPhone al figlio adolescente ma decide di sottoporgli alcune regole.

bambini col cellulareRegalare un cellulare al figlio o, peggio ancora, uno smartphone, è sempre un azzardo per un genitore.

Non sappiamo infatti che use ne farà il pargolo, se ne avrà cura, ecc… si tratta però anche di un’occasione per responsabilizzare un po’ i nostri figli. Su questa lunghezza d’onda è anche Janell Burley Hofmann, una simpatica mamma blogger che ha ideato una sorta di contratto da far sottoscrivere al figlio tredicenne, titolare di un Iphone nuovo di zecca. Eccolo tradotto per voi:

1) È il mio telefono, l’ho comprato. Pago per esso. Te lo sto prestando. Non sono una grande?

2) Dovrò sempre conoscere la password.

3) Se squilla, rispondi. Si tratta di un telefono. Saluta, usa le buone maniere. Non osare ignorare una chiamata se si tratta di mamma o papà.

4) Consegna il telefono ai tuoi genitori ogni sera alle 7.30 e ogni fine settimana alle 9. Resterà spento la notte e verrà riacceso alle 7.30 di mattina. Se non effettueresti una chiamata con la linea fissa in caso in cui i genitori potrebbero rispondere per primi, allora non farla o messaggia. Ascolta il tuo istinto e rispetta le altre famiglie come a noi piace essere rispettati.

5) Non va a scuola con te. Avvia una conversazione reale con le persone con cui ti messaggi.

6) Se cade nel water, cade a terra rompendosi, svanisce nel nulla, sei responsabile delle spese di riparazione o sostituzione. Falcia il prato, fai la babysitter , risparmia i soldi del compleanno. Accadrà. Sii pronto.

7) Non utilizzare questa tecnologia per mentire, ingannare o farti gioco di un altro essere umano. Non farti coinvolgere in conversazioni che possono ferire un’altra persona. In primo luogo sii un buon amico o rimani lontano dalla linea di fuoco.

8) Non dire via messaggio, mail, ecc… niente che non diresti di persona.

9) Non dire via messaggio, mail, ecc… niente che non diresti con i genitori di quella persona presenti nella stanza. Autocensurati.

10) Niente porno. Cerca apertamente sul web le cose che vorresti condividere con me. Se hai una domanda su qualcosa chiedi di persona, preferibilmente a me o a tuo padre.

11) Spegnilo, mettilo in silenzioso, mettilo via in pubblico. Specialmente al ristorante, al cinema o mentre parli con un altro essere umano. Non sei una persona maleducata, non permettere all’iPhone di trasformarti.

12) Non inviare o ricevere immagini delle tue parti intime o quelle di qualcun altro. Non ridere. Un giorno sarai tentato di farlo nonostante tu sia intelligente. Si tratta di un rischio e potrebbe influenzare la tua vita di adolescente, giovane, il tuo futuro. Il cyberspazio è più potente e vasto di te. Non è facile far scomparire qualcosa, inclusa una cattiva reputazione.

13) Non fare migliaia video e foto, non c’è bisogno di documentare tutto. La vita è fatta di esperienze. Saranno archiviate nella tua memoria per l’eternità.

14) Lascia a casa il tuo iphone qualche volta e sentiti sicuro a proposito di questa decisione. Non è vivo né è un’estensione di te. Impara a vivere senza. Sii più potente della paura di perderlo.

15) Scarica musica classica o diversa da quella che stanno ascoltando milioni di tuoi coetanei. La tua generazione ha accesso alla musica come mai prima d’ora. Fai tesoro di questo dono, allarga i tuoi orizzonti.

16) Gioca solo ogni tanto con i puzzle e le parole.

17) Tieni gli occhi in su. Guarda il mondo accadere intorno a te. Guarda fuori dalla finestra. Ascolta gli uccelli, fai una camminata, parla con una persona estranea. Fatti delle domande senza usare Google.

18) Farai un pasticcio, ti porterò via l’iPhone. Ci siederemo e ne parleremo. Ricominceremo. Tu ed io, stiamo sempre imparando. Sono nella tua squadra. Siamo qui insieme.

Le preoccupazioni di questa mamma nei confronti di una tecnologia che rischia di fagocitare i sentimenti e isolarci non sono un caso unico. Poco tempo fa un il video Look Up invitava proprio a riflettere  sugli effetti che questa sovrabbondanza di tecnologia ha su di noi e su come, spesso, potremmo farne anche a meno.

Care unimamme, voi cosa ne pensate? Sarà giusto invitare al rispetto di alcune regole quando regalate un cellulare a vostro figlio o certe cose dovrebbero già essere implicite?

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta