“Sono diversa perché faccio atletica e ho un cromosoma in più”: grande Nicole!

Nicole Orlando, la pluricampionessa olimpica con un cromosoma in più e orgoglio italiano, è ospite a Sanremo: un grande esempio per tutti!

nicole orlando a sanremoSicuramente vi ricorderete di Nicole Orlando, la campionessa italiana, con la Sindrome di Down. Vi avevamo raccontato di lei in occasione degli scorsi campionati di atletica leggera in Sudafrica, nei quali Nicole, oltre ad aver stabilito un record mondiale nel triathlon, è riuscita a portarsi a casa ben 5 medaglie: 4 ori (100 metri, triathlon, salto in lungo e staffetta) e 1 argento (200 metri).

Nicole Orlando a Sanremo: simbolo di un Italia diversa e migliore

Sono diversa perché faccio atletica e ho un cromosoma in più“, questa la frase con cui si è presentata Nicole Orlando a Sanremo 2016.

Nicole rappresenta sicuramente un Italia speciale, diversa, ma non per questo peggiore, anzi!

Anche il Presidente dello Stato Mattarella l’ha ricordato nel suo discorso di fine anno dicendo: “L’Italia è ricca di persone e di esperienze positive. A tutte loro deve andare il nostro grazie. Sono ben rappresentate da alcune figure emblematiche. Ne cito soltanto tre: Fabiola Gianotti, che domani assumerà la direzione del Cern di Ginevra, Samantha Cristoforetti, che abbiamo seguito con affetto nello spazio, Nicole Orlando, l’atleta paralimpica che ha vinto quattro medaglie d’oro”.

Nicole ha 22 anni, ed è energia pura: oltre all’atletica, sono tantissimi gli sport praticati e che lei dice di amare (nuoto, basket, tennis, tiro con l’arco, ping pong). Ma non basta, Nicole infatti parteciperà alla prossima edizione di Ballando con le Stelle, condotta da Milly Carlucci.

Tutto ciò lo farà in contemporanea con la preparazione dei Trisome Games, i mondiali per le persone con la Sindrome di Down che si terranno a luglio a Firenze.

cromosoma in piùMa dove trova tutta questa forza e da dove le viene questa passione per lo sport? Merito dei genitori sicuramente: il papà ex calciatore e la mamma ex giocatrice di basket hanno trasmesso alla figlia l’amore per lo sport, per la sana competizione. Un esempio per tutte quelle famiglie che hanno un figlio “speciale” ma non per questo limitato.

No ai pregiudizi, si al coraggio e alla voglia di mettersi in gioco. Questo è il messaggio che ci giunge da Nicole e da quanti come lei non vedono nella Sindrome di Down un impedimento a vivere e a farcela!

Di Nicole oltre alle capacità sportive apprezziamo sicuramente la sincerità e la spontaneità, purtroppo rare come qualità. Indimenticabile quando ha detto a Gabriel Garko: “a mia mamma non piaci tanto!“. 

Nella sua pagina Facebook abbiamo trovato un video, che racconta un po’ la sua vita e la foto con il suo motto da mostrare sicuramente ai nostri figli.

 

Nicole Orlando a San Giovanni in Fiore, la città da cui è partito il papà, Giovambattista, ed in cui ha assaggiato la torta della nonna, i baci dei parenti, gli applausi della Comunità.

Pubblicato da Salvatore Audia su Mercoledì 3 febbraio 2016

Brava Nicole, grazie per l’immensa lezione che dai a noi tutti: vietato dire non ce la faccio!

E voi unimamme, siete d’accordo con noi?

Firma: Redazione Universo Mamma

Notizie Correlate

Commenta