Bambina ha fretta e nasce in auto: il padre si improvvisa “cameraman” (VIDEO)

Un papà americano ha girato un filmato della figlia nata nella loro auto, mentre i genitori cercavano di raggiungere l’ospedale più vicino.

bimba appena nata strilla

L’incubo di ogni mamma e papà in attesa è quello classico di dover correre in ospedale nel cuore della notte o alle prime luci del mattino per un’improvvisa rottura delle acque.

Qualche volta però, come accaduto anche alla newyorkese Polly McCourt che ha avuto la piccola Isabelle per strada, affrettarsi non serve a nulla perché la natura ha già deciso quale corso dovranno prendere gli eventi.

Questo è quanto successo anche in Mississippi dove una piccina è venuta alla luce in macchina, mentre i genitori cercavano di raggiungere l’ospedale più vicino.

Protagonisti di questa storia, fortunatamente a lieto fine, sono Griffith e Diamond Jones che alle 5 del mattino sfrecciavano su una strada diretti alla Baptist Women’s Clinic.

Nel video girato dal padre, presto diventato virale sul web, e che documenta l’inusuale arrivo della sua bambina si sente Corey Griffith cercare di confortare la moglie dicendo “parlami piccola, stiamo per arrivare, resisti”.

I genitori hanno fatto tutto il possibile per raggiungere in tempo l’ospedale, ma a un certo punto, con un’ultima spinta finale la loro figlia è venuta al mondo proprio nell’auto di famiglia, con il padre che ha ripreso il lieto evento, come magari avrebbe avuto piacere di fare, in tutta tranquillità, in sala parto.

“Accarezzala, falle sentire che la ami” queste le parole premurose del padre alla neo mamma. Probabilmente vi chiederete come sia accaduto che, in una situazione tanto critica e improvvisa il padre abbia avuto la prontezza di girare un filmato.

La risposta è semplice: papà Griffith aveva già mano il cellulare perché aveva appena telefonato a un’infermiera.

Grazie a Dio basta cliccare e si accende subito” ha riferito il neo papà. Nonostante l’emozione del momento la mamma della bambina ha controllato subito che il cordone ombelicale non fosse attorcigliato intorno al collo della piccola. Dopo essersi rassicurati i due hanno pensato ad arrivare in ospedale dove i medici avrebbero fatto il resto.

“Mi hanno detto che non avrei amato nessun’altra persona quanto mia figlia. E ora so che è vero” dichiara papà Griffith con una punta di orgoglio.

L’esperienza attraversata ha finito con l’avvicinare ancora di più la coppia la cui figlia si chiama Corri Lynn Griffith, come il suo papà.

Sicuramente mamma e papà, quando Corri sarà un po’ più cresciuta, le racconteranno l’incredibile storia della sua nascita.

E voi unimamme cosa ne pensate di questa storia? Pensate che sareste riuscite a mantenere i nervi saldi?

(Fonte: Ms Neews Now)

 

 

 

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta