Bambini capricciosi? Un professore vi insegna come “prenderli” (VIDEO)

Un professore mostra in un video le sue idee molto particolari, ma davvero efficaci, su come interagire con i bambini piccoli.

uomo e bimba giocano

Tra i vari sistemi educativi moderni, oltre a quello di trattare i bimbi come piccoli adulti, spicca anche il metodo del professor Karp.

Il dottor Harvey Karp, una sorta di “sciamano” dei piccoli, nonché professore dell’Università della Southern California, tra le varie cose, ha ideato una tecnica denominata “impersonare la mammella” per poter comunicare coi bambini che erano terrorizzati da lui.

Come gestire i bambini capricciosi

Ma non c’è solo questo, esistono infatti anche:

  • la regola fast food
  • il bambinese: una modalità di comunicazione fatta di pugni chiusi, frasi ridotte all’osso

Il tutto è progettato per mettere a proprio agio l’infante che, secondo Karp, è come un piccolo uomo delle caverne.

Detto così, lo stimato professor Karp potrebbe sembrarvi solo un tipo un po’ svitato. In realtà, si tratta di un genio della pedagogia.

Il suo libro The Happiest Baby on the Block è un best seller della genitorialità e Karp è anche autore di altre, numerose pubblicazioni di successo.

A lui, ad esempio, si devono i cinque segreti per calmare i neonati quando piangono, di cui vi abbiamo parlato tempo fa.

Dalle sue dichiarazioni si capisce che Karp nutre un grande rispetto per i primi anni dell’infanzia. “I bambini di quell’età sono più puri e complessi di quel che pensiamo” ammette il dottore.

“Una volta arrivati a 3, 4 anni, la personalità di un bambino è già formata“. Secondo lui infatti un neonato sottoposto a inesperte parole di conforto può ancora diventare un membro attivo della sua comunità, un piccolo incompreso no.

Quindi Karp, ha deciso che quest’anno raddoppierà i suoi sforzi per insegnare agli adulti come gestire i primi anni del loro bambino.

Ad esempio quando vostro figlio grida, noi, con le nostre parole tentiamo di calmarlo, ma sia con il linguaggio fisico che verbale gli stiamo indicando di  reprimere i propri sentimenti.

Il bambinese, invece, si rifà all’idea che le varie fasi dello sviluppo del bimbo assomiglino alle varie tappe dell’evoluzione dei suoi avi:

  • 18 mesi corrispondono a 18 milioni di anni fa, in cui l’umanità cominciava a fabbricare manufatti, quindi con ristrette capacità motorie,
  • 2 anni corrispondono a 150 mila anni fa, ovvero agli inizi dello sviluppo del linguaggio
  • 3 anni a 50 mila anni fa, ovvero i dipinti rupestri nelle caverne.

 

Ecco il video che cambierà il vostro modo di “approcciare” i vostri figli.

Certo, vederlo  nel video agitare i pugni, fare versi inconsulti e dimenarsi sul pavimento vi sembrerà strano, ma i suoi successi testimoniano l’efficacia delle sue convinzioni.

Davanti ai ripetuti capricci di un bimbo, varrà la pena fare un tentativo no?

Noi vi lasciamo con 9 consigli per non impazzire davanti ai capricci dei bambini.

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta