Ballare con i bambini migliora il legame e li aiuta nelle relazioni sociali

Secondo una ricerca i bambini che vengono “allevati” a ritmo di musica sono più propensi a stabilire dei legami sociali e a sviluppare l’altruismo.

ballare

Care unimamma, abbiamo parlato molte volte dell’importanza della musica per i bambini, a diverse età e ancora prima di nascere.

E’ risaputo inoltre che la danza unisce le persone, migliorando il rapporto e il legame.

Questa volta, secondo una ricerca effettuata dai medici della McMaster University del Canada, i bambini che si muovono insieme agli adulti a tempo di musica stabiliscono dei legami sociali.

Far ballare i bambini a ritmo serve per sviluppare le relazioni sociali

Questo studio, pubblicato sulla rivista  Developmental Science, dimostra che muoversi all’unisono può influenzare il comportamento sociale dei bambini.

Muoversi in sincronia è una delle parti importanti dell’attività musicale” – ha detto Laura Cirelli, capo della ricerca – “Questi effetti dimostrano che il movimento è una parte fondamentale della musica che si riflette sul comportamento sociale fin da piccolissimi”.

Cirelli e i colleghi hanno infatti scoperto che i bambini di 14 mesi sono maggiormente in grado di aiutare altre persone dopo aver provato l’esperienza di saltare su e giù a tempo di musica.

L’esperimento – secondo quanto riportato dal sito sciencewordreport.com – è stato condotto su 69 bambini, divisi in due gruppi:

  • nel primo i bambini venivano “dondolati” su e giù a tempo con i ricercatori,
  • mentre nel secondo venivano dondolati con un tempo differente.

Quando la canzone è terminata, gli studiosi hanno fatto compiere ai bambini delle semplici attività, tra cui disegnare con un evidenziatore. Mentre i bambini disegnavano, i medici hanno “casualmente” chiesto che venisse loro dato il pennarello: la ricerca ha evidenziato che i bambini che avevano dondolato a tempo erano molto più propensi a raccogliere il pennarello e a darlo ai ricercatori (il 50% delle volte) rispetto a quelli che invece avevano ballato con ritmi differenti. 

Se volete potete vedere il video dell’esperimento.

I ricercatori sono perciò giunti alla conclusione che quando

  • si canta,
  • si battono le mani,
  • si salta
  • o si balla

a tempo di musica con i nostri bambini, queste esperienze di movimento in sincronia aiutano a rafforzare il legame tra noi e loro.

E’ un dato significativo, sostiene Cirelli, perché mostra che muoversi insieme a tempo di musica incoraggia lo sviluppo di comportamenti altruistici all’interno di un gruppo e che quindi dovrebbe essere prevista quotidianamente, ad esempio, al nido e all’asilo per favorire il giusto clima cooperativo.

E voi unimamme? Cosa ne pensate?

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta