E’ tempo per un secondo figlio?

Secondo voi qual è il momento giusto per avere un secondo figlio?

Calma, non è che sto già pensando ad allargare la famiglia a neanche 4 mesi da un parto. Anche perché se dovessi rimanere incinta prima di due anni, avendo avuto un cesareo, rischierei la salute e il mio povero utero già stressato.

Recentemente una mia compagna di università ha annunciato di essere di nuovo in dolce attesa. La sua prima figlia ha appena compiuto due anni e a fine febbraio diventerà mamma bis. Questa sua nuova gravidanza mi ha fatto riflettere: qual è il tempo “giusto” per avere un altro bambino?

Io non ho risposte. Penso comunque che il periodo giusto sia fisiologico. Ci sono coppie che preferiscono avere due bimbi vicini così crescono insieme, altre che invece ritengono che ci debba essere un lasso di tempo ragionevole tra un figlio e l’altro. Per tempo ragionevole s’intende diverse cose: ad esempio la fine del pannolino, lo svezzamento, un pochino d’indipendenza del fratello maggiore che nel frattempo va all’asilo o a scuola.

Io sono figlia unica e questo “problema” non l’ho avuto. Però mi piacerebbe in futuro che Paola non rimanesse figlia unica, anche perché io da figlia unica ho avuto qualche difficoltà di relazione e mi accorgo che sono molto possessiva con ciò che è mio: non sono mai stata abituata a dividere i giochi o i vestiti, per cui forse sarei diversa se avessi avuto un fratello o una sorella. E dire che li ho chiesti diverse volte ai miei genitori.

Penso che con un secondo figlio si sia più preparati e che si affronti la gravidanza con uno sguardo più disincantato: in questo modo non c’è il rischio di false aspettative una volta nato il bambino, essendo più consapevoli della fatica che ci aspetta. Anche se come sappiamo, la realtà è sempre un’altra cosa.

E voi? Quanto tempo è trascorso tra il vostro primo figlio e il secondo?

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta