Follia: neonata con il ciuccio “incollato” dal nastro adesivo (FOTO e VIDEO)

Una mamma ha postato su Facebook due immagini “assurde” della figlia di due mesi ed ora è indagata dalla polizia.

bambina con ciuccio con scotch

Care unigenitori, la vicenda della bimba nello strascico matrimoniale della mamma ci ha dato un’avvisaglia dei gesti che forse sarebbe meglio evitare, ora però un altro episodio ci induce a considerare nuovamente il range delle “follie” in cui non coinvolgere i piccini.

Neonata con il ciuccio “incollato” alla bocca: il folle scherzo di una nonna giustificata dalla madre

La nonna di una bimba di 2 mesi della contea di Franklin, in Ohio, è stata interrogata dalla polizia a seguito della pubblicazione, su Facebook, di due immagini in cui la nipotina aveva un ciuccio in bocca assicurato da del nastro adesivo.

In un’altra foto la piccola è addirittura in una padella vicino a delle patate.

La madre della piccina, in loro difesa ha dichiarato che le foto sono state estrapolate dal contesto e che lo scotch è stato applicato solo per 10-15 secondi, il tempo di fare la foto.

“Non cercheremmo mai di fare del male alla piccola” ha gridato la donna nel tentativo di giustificarsi. Secondo lei infatti non c’era niente di male nel mettere il nastro adesivo sulla bocca della bambina ed è tutta colpa di Facebook che ne ha fatto un caso.

Se si guarda bene l’immagine si noterà che il nastro adesivo toccava appena il volto di mia figlia” ha aggiunto la madre “i miei bambini sono perfetti, non commetto abusi contro di loro, non grido nemmeno” si difende ancora la donna.

Se la mamma però minimizza la vicenda, lo sceriffo della contea non è dello stesso parere perché il tasso di mortalità infantile per immagini come quelle al centro di questa storia, non è affatto da trascurare.

Lo sceriffo Zach Scott infatti afferma “coprire la bocca della bambina impedendole di sputare il ciuccio e tapparle le vie respiratorie è da pazzi“.

Contro la madre e la nonna della bimba non saranno sollevate accuse legali, ma i risultati dell’indagine verrano consegnati all’ufficio della procura.

Care unimamme la protezione e la sicurezza dei bambini stanno a cuore a tutte la madri, per questo è difficile credere che una li abbia messi a repentaglio in modo così leggero.

Potrà anche essere stata un’inconsapevole leggerezza, ma fatti del genere non dovrebbero capitare. Voi cosa ne pensate?

Firma: Maria Sole Bosaia

  • Fonte: Nbc4.com

Notizie Correlate

Commenta